A+ A A-
 

Granitico e feroce l'ottimo secondo album dei finlandesi Refusal Granitico e feroce l'ottimo secondo album dei finlandesi Refusal

Granitico e feroce l'ottimo secondo album dei finlandesi Refusal

recensioni

gruppo
titolo
Epitome of Void
etichetta
Great Dane Records
Anno

PROVENIENZA: Finlandia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Dismember, Entombed, Evocation, Coffin Birth 

LINE UP: 
Niikka Lius - vocals 
Tero Pirhonen - guitars 
Kalle Kuosmanen - guitars 
Timo Pirhonen - bass, vocals 
Aleksi Roitto - drums 

TRACKLIST: 
1. Suffocate [02:20] 
2. Hectic [02:51] 
3. Disregard [03:13] 
4. Disgust [03:27] 
5. Slaves [04:33] 
6. Exploit [01:48] 
7. Bound [04:14] 
8. Futile [04:10] 
9. Void [05:19] 

Running time: 31:55 

opinioni autore

 
Granitico e feroce l'ottimo secondo album dei finlandesi Refusal 2019-01-11 20:12:31 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Gennaio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Attivi da poco più di 10 anni, con svariati demo sulle spalle ed un debutto datato 2016, "We Rot Within", arrivano a pubblicare il secondo album i finlandesi Refusal: "Epitome of Void", edito da Great Dane Records. Una mezz'ora circa di Death Metal fortemente devoto alla vecchia scuola svedese, con quelle sfuriate tra il Death ed il Punk'n'Roll che ha fatto le fortune dei vari Dismember, Entombed, Evocation... e più recentemente dei nostri Coffin Birth. E sono proprio questi ultimi il termine di paragone perfetto per il quintetto finlandese: tanto per sonorità quanto per la produzione è facile trovare similitudini tra loro ed il supergruppo italo-maltese. Poco più di trenta minuti di riff taglienti e roccioso e di sezione ritmica incessantemente martellante, in un vortice di violenza sonora in cui i Refusal si muovono totalmente a loro agio, tra sfuriate assassine, up-tempos spaccacollo e pesantissimi rallentamenti, il tutto a fare da perfetto tappeto all'ottima prestazione vocale di Niikka Lius. Pezzi come l'opening track "Suffocate" o ancora "Disgust", "Slaves" e "Bound" sono un vero e proprio manifesto delle intenzioni dei nostri di non voler fare prigionieri da parte di una band il cui affiatamento è ampiamente conclamato dalla prestigiosa prestazione in questo disco - quattro componenti su cinque sono insieme dalla fondazione della band -.
Se avete recentemente apprezzato l'ottimo lavoro dei Coffin Birth e, più in generale, siete soliti ascoltare questo particolare stile di Death Metal, allora i Refusal potranno essere per voi una piacevolissima scoperta. "Epitome of Void" è, per chi vi scrive, un disco ampiamente promosso e la prima grande sorpresa di questo 2019.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Self Disgrace: una buona attitudine, ma qualcosa ancora da limare per il futuro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Classic hard rock capace di graffiare quello proposto dai Come Taste The Band
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hard rock sinfonico ed epico dall'Italia con i Vision Quest
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lost In Grey - symphonic metal con voce femminile e tanti elementi diversi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è qualcosa da migliorare nel disco dei Fenrir
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Thørn, blackened sludge in stile danese dal nord Italia!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i francesi Geostygma un debut EP di tutto rispetto
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Big Bad Wolf e l'amore per i Motörhead
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Forlorn Seas esordiscono con un buon disco tra post prog e inserti atmosferici
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla