A+ A A-
 

Hong Kong, USA, Svizzera e UK in questo debutto degli Awaken the Misogynist Hong Kong, USA, Svizzera e UK in questo debutto degli  Awaken the Misogynist Hot

Hong Kong, USA, Svizzera e UK in questo debutto degli  Awaken the Misogynist

recensioni

titolo
Descended from Vast Dimensions
etichetta
Comatose Music
Anno

PROVENIENZA: Internazionale

GENERE: Brutal Death Metal

TRACKLIST:
1. Slamertainment Tonight
2. Resurrection I - Thirteen Bodies
3. Leeched
4. Breeding Violence
5. The Cleansing of Ignorance
6. Tsuchigumo
7. A Satan Rose
8. Infinite Regression
9. Resurrection II - Reigning Terror
10. Kantstepated
11. Abuse of Consumption

LINE-UP:
Livio Wellinger - voci
Jameson Blomgren - voci
Wilson Ng - chitarre
Joe Mortimer - basso
Guido Wyss - batteria

opinioni autore

 
Hong Kong, USA, Svizzera e UK in questo debutto degli Awaken the Misogynist 2022-09-09 14:17:27 Luigi Macera Mascitelli
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Luigi Macera Mascitelli    09 Settembre, 2022
Ultimo aggiornamento: 09 Settembre, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Giunge al suo primo full-length la Brutal Death Metal band internazionale Awaken the Misogynist con "Decended from Vast Dimensions", edito da Comatose Music. Formatosi nel 2019 per mano di artisti provenienti da USA, UK, Svizzera e Hong Kong, il gruppo si rivolge ai fan più intransigenti dello Slam/Brutal Death grezzo ed ignorante, figlio diretto di gente come Abominable Putridity, Vulvectomy, Visceral Disgorge e compagnia bella; e lo fa con una formula classica quanto funzionante. Spulciando un po' in giro si scoprirà che ciascun membro presente nel progetto già milita in altri gruppi, tutti appartenenti al filone Brutal e Slam. In effetti ci si mette poco per capire che qui non si scherza ma che dietro ci sia gente competente. Quindi, se da una parte possiamo constatare un curriculum di tutto rispetto, dall'altra tuttavia non si potrà non notare quanto il disco di base sia fin troppo classico, senza un effettivo guizzo di genio o con elementi innovativi. Non che lo Slam sia un genere avvezzo alle soluzione eterogenee, ma nemmeno a proporre qualcosa che ha fin troppo da spartire con i capisaldi del genere pocanzi citati. Sembrerebbe, dunque, che gli Awaken the Misogynist abbiano semplicemente voluto unire le forze ed omaggiare il genere musicale proposto nel modo più genuino e semplice possibile; ed in effetti la formula funziona alla grandissima. L'ascolto risulta scorrevole, con un giusto equilibrio tra i breakdown cadenzati e pieni di armonici e sezioni molto più camminate. Ma, dicevamo, trattasi comunque di un lavoro da 6 politico, che chi naviga in questo genere sicuramente scarterà dopo un solo ascolto. Quindi, se siete dei novizi troverete certamente nella proposta della band internazionale un buon assaggio di Slam/Brutal Death suonato a regola d'arte. Se, invece, siete da palato più raffinato, di certo i Nostri risulteranno fin troppo basic e standard. Da parte nostra ci riteniamo soddisfatti di un disco che, nel suo piccolo, il lavoro lo svolge bene.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla