A+ A A-
 

Becero, sporco, primitivo: si può riassumere così il primo EP dei Clairvoyance Becero, sporco, primitivo: si può riassumere così il primo EP dei Clairvoyance Hot

Becero, sporco, primitivo: si può riassumere così il primo EP dei Clairvoyance

recensioni

titolo
Threshold of Nothingness
etichetta
Blood Harvest
Anno

PROVENIENZA: Polonia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Autopsy, Dismember, Bolt Thrower, Demigod, Adramelech 

LINE UP: 
Maciej Cesarczyk - vocals 
Denis Didenko - guitars 
Lipek - guitars 
Kacper Pawluk - bass 
Adrian Szczepański - drums 

TRACKLIST: 
1. Decline into Oblivion [04:18] =ASCOLTA= 
2. The Curse [03:52] 
3. Chronicles of Emptiness [05:10] 
4. A Cairn of Souls [03:09] 
5. Tarnished Vessel [07:00] 

Running time: 23:29 

opinioni autore

 
Becero, sporco, primitivo: si può riassumere così il primo EP dei Clairvoyance 2022-05-24 16:30:00 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    24 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' bastato un demo rilasciato nel 2020 ai polacchi Clairvoyance per far puntare i riflettori su di sé; l'interesse suscitato da quel breve lavoro ha portato il quintetto di Varsavia alla firma del contratto con Blood Harvest ed alla conseguente release di questo EP a titolo "Threshold of Nothingness", che ancora una volta mette in mostra una band capace di far propri gli insegnamenti di diverse scuole Death Metal, inserendo tutto nel calderone per tirare fuori un sound decisamente sporco e sulfureo. Bastano anche solo i primi due pezzi - "Decline into Oblivion" e "The Curse" - per intuire abbastanza facilmente che Autopsy e la scuola finlandese (Demigod, Adramelech) hanno giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo del sound dei Clairvoyance: le sonorità sono infatti, come dicevamo, decisamente sulfuree, maligne, cosa accentuata da una produzione volutamente sporca, tanto che sembra d'aver davanti uno di quei prodotti underground dei 90's. A colpire è l'attitudine del combo polacco, votato al "nessun compromesso" ed alla più becera violenza sonora, riuscendo a dare anche una parvenza di varietà grazie a passaggi che prendono spunto dalla cara vecchia scuola svedese. Riassumendo: cinque pezzi per meno di 25 minuti che sapranno conquistare i fans del Death Metal più primitivo e violento. Un ascolto ve lo consigliamo caldamente.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Sacred Oath: nel segno del Drago
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince 50/50 il dodicesimo album dei Paganizer
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano subito alla carica i Perdition Temple con il loro spietato Black/Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre fedelissimi ai Decapitated gli svedesi Soreption in questo quarto album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre in fermento il sottobosco estremo danese: debut album per i Chaotian
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Rotted Through ed il loro malatissimo concept album di debutto ispirato al Dark Web
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla