A+ A A-
 

Seconda funerea e claustrofobica release per gli Assumption Seconda funerea e claustrofobica release per gli Assumption Hot

Seconda funerea e claustrofobica release per gli Assumption

recensioni

titolo
Hadean Tides
etichetta
Everlasting Spew Records
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Doom/Death Metal 

FFO: Disembowelment, Evoken, Disma, Spectral Voice, Thergothon 

LINE UP: 
Giorgio Trombino - vocals, guitars, synth 
Matija Dolinar - guitars 
Claudio Troise - bass 
David Lucido - drums 

TRACKLIST: 
1. Oration [06:12] =ASCOLTA= 
2. Sumberged by Hadean Tides [07:05] =ASCOLTA= 
3. Daughters of the Lotus [09:02] =ASCOLTA= 
4. Breath of the Dedalus [06:03] 
5. The Liquescent Hours [04:51] 
6. Triptych [07:33] 
7. Black Trees Waving [14:52] 

Running time: 55:38 

opinioni autore

 
Seconda funerea e claustrofobica release per gli Assumption 2022-05-24 15:57:17 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    24 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sono già passati quattro anni da quando abbiamo fatto la conoscenza degli Assumption, band Doom/Death fondata da Giorgio Trombino (Becerus, ex-Haemophagus) e David Lucido (Bottomless, ex-Haemophagus), a cui si sono poi uniti lo scorso anno il chitarrista Matija Dolinar (Sideran) ed il bassista Claudio Troise (ex-Undead Creep, come gli stessi Claudio e David). Rispetto al buonissimo predecessore "Absconditus", questo "Hadean Tides" è un lavoro che poggia le propria fondamenta unicamente su un Doom/Death estremamente cupo e claustrofobico: Disembowelment e Spectral Voice sono sicuramente punti di riferimento importanti, ma anche questa volta gli Assumption "sprofondano" anche in stilemi nettamente più vicini alle funeree sonorità di gruppi come Esoteric, Skepticism, Evoken e Therogothon. Guidati dalle cavernose, profondissime growlin' vocals di Giorgio, infatti, gli Assumption ci guidano per quasi un'ora in una lenta, inesorabile discesa verso i più profondi abissi del Doom/Death, tra passaggio più duri e spietati ed altri decisamente lenti e pesanti come un macigno, ad acuire quel senso di claustrofobia che notoriamente si ha ascoltando un lavoro di tal foggia; prendete "Daughters of the Lotus", soffocante come solo i Worship nel loro leggendario primo demo "Last Tape Before Doomsday". Tutti i brani presenti nella tracklist sono comunque di buona fattura, ma fra tutti sicuramente spiccano l'opening track "Oration" e la penultima "Triptych", mentre la conclusiva "Black Trees Waving" può essere ai più molto indigesta, a meno che non siate abituali fruitori di certe sonorità. Gli Assumption no solo confermano le ottime impressioni suscitate col primo full-length, ma anzi appaiono in questa loro seconda opera anche maggiormente concentrati e più maturi in fase di composizione; "Hadean Tides" non sarà un album per tutti, certo, ma a chi piace questo tipo di sonorità avrà sicuramente di che gioirne dall'ascolto. Beh... per lo meno in senso lato.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Sacred Oath: nel segno del Drago
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince 50/50 il dodicesimo album dei Paganizer
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano subito alla carica i Perdition Temple con il loro spietato Black/Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre fedelissimi ai Decapitated gli svedesi Soreption in questo quarto album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre in fermento il sottobosco estremo danese: debut album per i Chaotian
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Rotted Through ed il loro malatissimo concept album di debutto ispirato al Dark Web
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla