A+ A A-
 

I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi Hot

I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi

recensioni

titolo
Miscreation MMXXI
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Canada 

GENERE: Technical Death Metal 

FFO: Origin, Suffocation, Cryptopsy, Decapitated, Deicide 

LINE UP: 
Jessy leduc - vocals 
Jack Lascelles - guitars, vocals 
Jacob Maisonneuve - bass, vocals 
Avery Desmarais - drums 

TRACKLIST: 
1. VI [04:02] =ASCOLTA= 
2. II [04:09] 
3. IV [04:37] 

Running time: 12:48 

opinioni autore

 
I canadesi Miscreation si presentano con un buon demo di tre pezzi 2022-05-18 10:48:54 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    18 Mag, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Più che un EP, potremmo dire che "Miscreation MMXXI" può essere definito un caro vecchio Demo, ed è soprattutto la release con cui si presentano al mondo i tech-death metallers canadesi Miscreation, con tre brani (per 12 minuti circa totali) che - a quanto abbiamo capito - sono un'anticipazione di un prossimo full-length. Un biglietto da visita, tra l'altro, di cui tenere conto: forti della produzione di un mostro sacro come Christian Donaldson dei Cryptopsy, i Miscreation mettono sul piatto tre pezzi tecnicamente ineccepibili che pur suonando moderni per il buon uso di armonizzazioni e groove, molto devono in quanto a sonorità a gente come Origin, Suffocation e Deicide. Quello che si evince maggiormente da quest'anticipazione è che i Miscreation sanno come pestare a dovere e che il livello tecnico della loro proposta è eccelso, senza che però i Nostri si specchino nella loro bravura. Particolarmente apprezzabile a nostro avviso il lavoro all'unisono della chitarra di Jack Lascelles e quello dietro le pelli di Avery Desmarais, soprattutto nel cupo incipit della conclusiva "IV", pezzo che poi esplode risultando il più diretto e violento del lotto. Per ora, diamo ai Miscreation una sufficienza "sulla fiducia", anche perché tre soli pezzi sono un po' troppo poco per poter giudicare il valore effettivo dell'act proveniente - presumiamo, dati i nomi francofoni - dal Quebec. Non resta dunque altro che aspettarli al varco quando rilasceranno un lavoro su più lunga distanza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I ChrysalïD ed un debut album pieno di ospiti internazionali
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convincente disco di cover per gli australiani Lord!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla