A+ A A-
 

Impatto melodico raffinato per il ritorno dei progster Teramaze Impatto melodico raffinato per il ritorno dei progster Teramaze Hot

Impatto melodico raffinato per il ritorno dei progster Teramaze

recensioni

gruppo
titolo
And the Beauty They Perceive
etichetta
Wells Music
Anno

TRACKLIST:
1. And the Beauty They Perceive
2. Jackie Seth
3. Untide
4. Modern Living Space
5. Blood of Fools
6. Waves
7. Son Rise
8. Search for the Unimaginable
9. Head of the King
(playing time: 62:15 min.)

LINE-UP:
Dean Wells - vocals, guitars, keyboards
Andrew Cameron - bass
Chris Zoupa - guitars, keyboards
Nick Ross - drums

opinioni autore

 
Impatto melodico raffinato per il ritorno dei progster Teramaze 2021-11-18 11:09:43 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    18 Novembre, 2021
Ultimo aggiornamento: 18 Novembre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

I progster australiani Teramaze tornano a colpire solamente pochi mesi dopo la pubblicazione del loro precedente lavoro, "Sorella Minore" che ha visto la luce ad inizio anno. Questo è il frutto del lavoro compositivo dei mesi precedenti (durante il lockdown) dove la band capitanata dal chitarrista e fondatore Dean Wells si è data da fare scrivendo i brani per ben tre diversi full-length. Con "And the Beauty They Perceive" troviamo un gruppo capace di alternare esplosioni melodiche raffinate, come nella title-track che apre il disco e tra le linee eleganti di “Untide”, a passaggi più Modern Pop/Progressive, vedi le seguenti “Jackie Seth” e “Blood Of Fools” arrivando infine alla decisamente più elaborata suite "Head of the King", che riesce a rapire l'ascoltatore per un epico viaggio di undici minuti tra partiture Progressive ed esplosioni melodiche che ben si sposano con il mood del disco.
In un lavoro dove le parti strumentali trovano poco spazio, sono più le atmosfere e la voce calda ed espressiva di Dean Wells a farla da padrone, ed in questo la band riesce a fare centro anche se forse un paio di episodi più energici all'interno della tracklist avrebbero arricchito e reso più dinamico l'ascolto.
Il nono studio album dei Teramaze punta su melodie catchy e sentimenti decisi, tralasciando tecnica e virtuosismi ed ottenendo un disco, questo "And the Beauty They Perceive", capace di appassionare gli ascoltatori meno sofisticati all'interno del genere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Per i fans del più classico US Death Metal, il secondo album degli Orthodoxy
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Alestorm: meno sperimentazioni e più sostanza
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Invaders: Spanish attack!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kaledon, il settimo capitolo della "Legend of the Forgotten Reign"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debut album per i Gutvoid: a tratti ripetitivo, ma colpisce la grande tecnica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Live Burial: adepti della vecchia scuola Death Metal
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un EP piuttosto inutile per la one man band Foul Body Autopsy
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ostinazione a rinnegare la personalità: debutto per gli Stormbound
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Of Indigo: non sempre esagerare porta buoni risultati
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Andy Gillion: un disco strumentale dedicato ai videogiochi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Daniele Liverani: un disco (parzialmente) diverso dal solito
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dekta: dalla Spagna con un Metal aggressivo e moderno
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla