A+ A A-
 

Per gli amanti del West Coast Aor, il ritorno dell'artista Dan Lucas Per gli amanti del West Coast Aor, il ritorno dell'artista Dan Lucas

Per gli amanti del West Coast Aor, il ritorno dell'artista Dan Lucas

recensioni

gruppo
titolo
The Long Road
etichetta
Pride & Joy Music
Anno

Tracklist:
1. 1985
2. The Long Road
3. Memories
4. Forget You
5. Somebody Loves You
6. What’s Left
7. Can’t Leave It
8. A Place In My Heart
9. Sunshine
10. In The Save Harbour
11. You Reap What You Sow (Bonus Track)

opinioni autore

 
Per gli amanti del West Coast Aor, il ritorno dell'artista Dan Lucas 2021-10-26 12:49:46 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    26 Ottobre, 2021
Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Se il nome Dan Lucas non vi dice un granché il consiglio è di procurarvi il suo leggendario disco “Canada” pubblicato nel 1992 e considerato una gemma assoluta nel mondo del West Coast AOR, al quale fece seguito “2000!” nel 1995. Il suo è un passato ricco di musica durante gli anni '80 nella sua Germania con band come GDR e Karo.
L'artista tedesco torna in pista dopo diversi anni con questo “The Long Road”, lavoro di Rock ricco di pathos e melodie intense. La partenza è degna di nota con la calda e melodica “1985” ma la tracklist disegnata dalla sua voce calda e vigorosa, è colorata dalla più ariosa e frizzante title-track e dalla lenta e malinconica “Memories” duettando con il sax. Il tocco Funky Blues di “Forget You” gira che è una meraviglia così come l'altra lenta che risponde al nome di “ Somebody Loves You”, mentre subito dopo arrivano gli arrangiamenti magistrali che accompagnano “What's Left” registrando così una notevole prima parte dell'ascolto. Meno convince il proseguo con le poche vibrazioni che arrivano da brani come “Can’t Leave It” e “Sunshine”. Certamente meglio la ballata acustica “A Place In My Heart” ed il violino che accompagna la road track “In The Save Harbour”.
Un disco vario, intenso, personale. “The Long Road” è un viaggio intimo all'interno del mondo musicale di Dan Lucas. Speciale.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cynic: sarà l'ultimo capitolo della loro storia?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un eccellente debut EP per i finlandesi Benothing
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Torna la furia primitiva dei finlandesi Concrete Winds
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rhapsody of Fire tornano con un disco all’altezza del loro grande passato
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Temperance raggiungono un livello superiore
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hypocrisy: un nome, una leggenda, una garanzia. Il gran ritorno di Tägtgren e soci
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rosa Nocturna: un buon progetto ma con qualche difetto di troppo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jason Payne & The Black Leather Riders: una band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto assoluto per gli italianissimi Spiral Wounds
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli appassionati di Gothic con voce maschile ecco i Basement's Glare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Album di debutto per gli Athemon, frutto della collaborazione di un duo anglo-brasiliano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live che potrebbe aprire ad un futuro interessante: disco dal vivo per i CRΩHM!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla