A+ A A-
 

Groove metal ben assestato durante gli otto brani composti dai canadesi Valyear! Groove metal ben assestato durante gli otto brani composti dai canadesi Valyear! Hot

Groove metal ben assestato durante gli otto brani composti dai canadesi Valyear!

recensioni

gruppo
titolo
Revolution Fear
etichetta
WormHoleDeath
Anno

Tracklist:
1. Beneath The Machine
2. Feed My Pain
3. Dirty
4. Like a Zombie
5. Hit The Ground
6. Fall Too Far
7. I Hate Your Face
8. Rise My Enemy
9. Screams (Live at The Atria)

Line up:
Chad Valyer - Vocals
Geoff Wilson - Guitars
Joe Petralia - Bass
Nick Mavroukas - Drums

opinioni autore

 
Groove metal ben assestato durante gli otto brani composti dai canadesi Valyear! 2021-10-26 09:06:06 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    26 Ottobre, 2021
Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre, 2021
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Groove/Alternative Metal da Toronto con un quartetto ricco di carica ed energia che prende il nome di Valyear. La band canadese inizia la sua avventura nel 2014 quando il cantante Chad Valyear insieme al chitarrista Geoff Wilson, il bassista Joe Petralia ed il batterista Nick Mavroukas iniziano a girare vari locali con show infuocati e successivamente a comporre musica. Un Heavy Metal moderno che si delinea attraverso gli otto brani (più una traccia live) che compongono questo "Revolution Fear", un lavoro che potrebbe piacere ai fan di Volbeat, Alterbridge e Limp Bizkit. Il tocco groove dell'opener “Beneath The Machine” mostra momenti ricchi di carica lasciando spazio ai ritmi più decisi e ruvidi di “Feed My Pain”, con la voce graffiante del frontman Chad che esplode tra passaggi tranquilli ad esplosioni più grintose. E se probabilmente un paio di pezzi risultano fin troppo scontati come “Dirty” e “Fall Too Far”, quest'ultima costruita su ritmi controllati e voci filtrate che esplodono in un ritornello fin troppo lineare, il tocco moderno di “Like A Zombie” e la vivace “I Hate Your Face” riaccendono l'elettricità di questo disco.
Un buon Groove Metal per tutti gli appassionati di queste sonorità, i Valyear sono da tenere d'occhio!

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cynic: sarà l'ultimo capitolo della loro storia?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un eccellente debut EP per i finlandesi Benothing
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Torna la furia primitiva dei finlandesi Concrete Winds
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rhapsody of Fire tornano con un disco all’altezza del loro grande passato
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Temperance raggiungono un livello superiore
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hypocrisy: un nome, una leggenda, una garanzia. Il gran ritorno di Tägtgren e soci
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rosa Nocturna: un buon progetto ma con qualche difetto di troppo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jason Payne & The Black Leather Riders: una band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto assoluto per gli italianissimi Spiral Wounds
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli appassionati di Gothic con voce maschile ecco i Basement's Glare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Album di debutto per gli Athemon, frutto della collaborazione di un duo anglo-brasiliano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live che potrebbe aprire ad un futuro interessante: disco dal vivo per i CRΩHM!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla