A+ A A-
 

Feanor, un EP che non lascia il segno Feanor, un EP che non lascia il segno

Feanor, un EP che non lascia il segno

recensioni

gruppo
titolo
“Boundless I am free”
etichetta
Massacre Records
Anno

TRACKLIST:
1. Boundless I am free (Feat. Ross The Boss)
2. Boundless I am free (Acoustic Version) (Feat. Julio Awad, Diana Boncheva)
3. I have a fever (Feat. Eric Marullo)
4. The scorpion stings in am

EP LINE-UP:
Sven D'Anna - Vocals (on tracks 1 - 2)
Eric Marullo - Vocals (on track 3)
Walter The Scorpion - Guitars (on tracks 3 - 4)
Ross The Boss - Guitars (on track 1)
Gustavo Feanor Acosta - Bass, Keyboards
Julio Awad - Piano (on track 2)
Diana Boncheva Kirilova - Violins, String Arrangements
Emiliano Wachs - Drums

opinioni autore

 
Feanor, un EP che non lascia il segno 2021-10-18 17:35:32 Ninni Cangiano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    18 Ottobre, 2021
Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ho conosciuto solo di recente gli argentini Feanor, gruppo attivo da ben 25 anni e con alle spalle una discreta discografia; li ritrovo adesso con un EP, intitolato “Boundless I am free”, composto da quattro tracce per circa 15 minuti di buon Heavy Metal. Tutto sostanzialmente gira attorno alla title-track, presentata in due versioni differenti. Si tratta in pratica di una ballad epica che, nella prima versione, ha gli strumenti elettrici ed ospita il mitico Ross The Boss alla chitarra, mentre nella seconda veste è interamente acustica e si avvicina al metal sinfonico, grazie anche alla presenza del violino di Diana Boncheva Kirilova che sostituisce la chitarra solista. Completano l’EP la terza traccia, “I have a fever”, pezzo Hard’n’Heavy senza infamia e senza lode che si segnala solo per il fatto che a cantare c’è Eric Marullo, figlio del grandissimo Eric Adams (dieci minuti di vergogna se non conoscete il cantante dei Manowar!). Chiude l’EP la strumentale “The scorpion stings in am”, sorta di esercizio di stile per chitarre acustiche, piacevole da ascoltare, ma abbastanza avulso dal contesto e leggermente fine a sé stesso. Se siete fans dei Feanor, questo “Boundless I am free” andrà sicuramente a completare la vostra collezione, in caso contrario c’è obiettivamente di meglio in giro su cui investire i propri denari.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cynic: sarà l'ultimo capitolo della loro storia?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un eccellente debut EP per i finlandesi Benothing
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Torna la furia primitiva dei finlandesi Concrete Winds
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rhapsody of Fire tornano con un disco all’altezza del loro grande passato
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Temperance raggiungono un livello superiore
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hypocrisy: un nome, una leggenda, una garanzia. Il gran ritorno di Tägtgren e soci
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rosa Nocturna: un buon progetto ma con qualche difetto di troppo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jason Payne & The Black Leather Riders: una band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto assoluto per gli italianissimi Spiral Wounds
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli appassionati di Gothic con voce maschile ecco i Basement's Glare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Album di debutto per gli Athemon, frutto della collaborazione di un duo anglo-brasiliano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live che potrebbe aprire ad un futuro interessante: disco dal vivo per i CRΩHM!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla