A+ A A-
 

Il barbarico debut album degli statunitensi Profane Desecration Il barbarico debut album degli statunitensi Profane Desecration Hot

Il barbarico debut album degli statunitensi Profane Desecration

recensioni

titolo
Abysmal Stillness
etichetta
Godz ov War Productions
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: Death Metal 

FFO: Deicide, Fetid, Undergang, Grave, Caustic Wound 

LINE UP: 
B - vocals, bass 
K - guitars 
M - drums 

TRACKLIST: 
1. Dead Planet [04:27] 
2. Leave no Trace [02:51] 
3. The Reaper is Waiting [04:35] 
4. At Midnight [02:05] 
5. Forest Graves [03:18] =ASCOLTA= 
6. Abysmal [05:03] 
7. Stillness [03:57] 
8. The Drowning Temple [05:43] 

Running time: 31:59 

opinioni autore

 
Il barbarico debut album degli statunitensi Profane Desecration 2021-09-30 15:11:32 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    30 Settembre, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debut album per gli americani Profane Desecration, band proveniente dal Massachusetts che si presenta al grande pubblico con "Abysmal Stillness", mezz'ora di totale carneficina licenziata da Godz ov War Productions. Mettiamo subito in chiaro una cosa: non troverete in questo debutto alcun tecnicismo, nessun orpello ad abbellire la cattiveria sonora del trio statunitense: "Abysmal Stillness" è un disco truce, violento, suonato dai Nostri con una cattiveria inusitata. un concentrato di Death Metal della vecchia scuola con il motore sempre altamente su di giri e che non concede nemmeno un attimo di respiro, come sono lì a dimostrare mazzate tra capo e collo come "Forest Graves", "Leave no Trace", l'opener "Dead Planet"... Ma il discorso si può ampliare alla quasi totalità della tracklist, con un Death Metal caustico che ricorda i primissimi Deicide e la new sensation Fetid, così come gli Undergang o i Caustic Wound in alcuni momenti estremamente brutali da sfociare nel Grindcore. Un'unica piccola "pausa" viene data dalla sola "At Midnight", che per ritmiche e riff rimanda più alla vecchia scuola svedese.
Gli amanti delle bands di cui sopra drizzeranno sicuramente le antenne: è soprattutto a loro che questo devastante debut album è indirizzato. Se siete insomma alla ricerca di un Death Metal barbarico ed estremamente brutale, allora "Abysmal Stillness" fa decisamente a caso vostro.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Cynic: sarà l'ultimo capitolo della loro storia?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un eccellente debut EP per i finlandesi Benothing
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Torna la furia primitiva dei finlandesi Concrete Winds
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Rhapsody of Fire tornano con un disco all’altezza del loro grande passato
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Temperance raggiungono un livello superiore
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hypocrisy: un nome, una leggenda, una garanzia. Il gran ritorno di Tägtgren e soci
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rosa Nocturna: un buon progetto ma con qualche difetto di troppo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jason Payne & The Black Leather Riders: una band da tenere d'occhio
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto assoluto per gli italianissimi Spiral Wounds
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli appassionati di Gothic con voce maschile ecco i Basement's Glare
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Album di debutto per gli Athemon, frutto della collaborazione di un duo anglo-brasiliano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un live che potrebbe aprire ad un futuro interessante: disco dal vivo per i CRΩHM!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla