A+ A A-
 

FFERYLLT: Folk Metal dalla Russia FFERYLLT: Folk Metal dalla Russia Hot

FFERYLLT: Folk Metal dalla Russia

recensioni

gruppo
titolo
“The Prediction”
etichetta
Stygian Crypt Productions
Anno

 

 

01.  The Prediction

02.  Loki’s Revenge

03.  Brothers Of North

04.  Fenrir

05.  Berserk’s Way

06.  Aurgelmir (Strumentale)

07.  Ice Axe

08.  The Symphony Of Ice And Flames

09.  Called By War

10.  Iddavoll

opinioni autore

 
FFERYLLT: Folk Metal dalla Russia 2013-06-22 09:43:33 Corrado Franceschini
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Corrado Franceschini    22 Giugno, 2013
Ultimo aggiornamento: 22 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il tastierista Dmitry Eliseev forma I FFERYLLT nel 2005 e nel 2007, con l’ausilio di altri musicisti, comincia a lavorare ad un concept ispirato a religioni e/o culti come Paganesimo, Druidismo e Asatru. Il progetto prosegue e trova uno sbocco nel 2009 con la pubblicazione del Cd “Dance Of Druids”. Nel 2012 il musicista affiancato dalla voce femminile di Natalia Gladkova, e dal “growler” maschile M. Chikviladze è accompagnato, oltre che da un chitarrista ed un bassista, anche da alcunio ospiti che suonano strumenti come cornamuse, viole, violoncello flauto etc. Questo ensamble da origine ad un nuovo lavoro intitolato “The Prediction” i cui testi si ispirano per la maggior parte al Ragnarock. L’artwork del booklet realizzato dal finlandese Jan Yrlund (Tyr, Korpiklaani, Manowar etc), ci porta in un mondo nel quale la natura e i suoi elementi regnano sovrani mentre un alone di mistero e vaticinio è diffuso dalla figura femminile sulla copertina. C’è da aggiungere che i titoli delle 10 canzoni (9 pezzi più uno strumentale) siano essi scritti in Cirillico o in Inglese, utilizzano i caratteri runici. Con queste premesse è facile intuire cosa andremo ad ascoltare in “The Prediction”; Folk Metal dai connotati fortemente epici anche se non tutto è così scontato come sembra. Naturalmente le tastiere rivestono un ruolo molto importante nell’economia del gruppo e aumentano l’atmosfera evocativa se pur sovrastano prepotentemente gli altri strumenti. A dire il vero ciò è facilitato da una registrazione che privilegia i suoni alti e annienta, o quasi, quelli bassi ma basta agire sull’equalizzatore per migliorare il tutto. Come detto atmosfere Folk ed epiche la fanno da padrone tanto che quando il ritmo si fa cadenzato e trascinato, si ha l’impressione di vivere nel Medioevo o di assistere all’arrancare di soldati in una gelida tormenta nel cuore della Russia. Non tutto il Cd vive di queste melodie/atmosfere visto che in un paio di episodi (“Loky’s Revenge” e “Called By War”) viene naturale pensare al Black sinfonico dei Dimmu Borgir o a certi pezzi dei Cradle Of Filth. Se volete avere una riprova delle capacità vocali di Natalia Gladkova vi basterà ascoltare “Berserk’s Way”: un pezzo dove la cantante “vola” veramente alto e si produce in alcuni pregevoli gorgheggi. Ultima nota di “colore”; su “Ice Axe” e “Iddavol” potete ascoltare inserti del suono di un marranzano, strumento per lo più di origine sicula decisamente ignoto alla cultura del Metal o della musica in genere eccezion fatta per il Folklore del Sud Italia ovviamente, che in questo contesto ci sta benissimo. “The Prediction” non è un Cd che fa gridare al miracolo ma ha un suo fascino, rapisce, e si fa ascoltare volentieri. Inutile chiedere altro ai FFERYLLT, per me va bene così.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I ChrysalïD ed un debut album pieno di ospiti internazionali
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tankard: un EP per festeggiare la vittoria dell'Eintracht Francoforte
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convincente disco di cover per gli australiani Lord!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Tyrants of Chaos, classico Heavy Metal dall'Alberta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards, questa volta non ci siamo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Helios, nuova band con Tim Aymar
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phoebus The Knight, un progetto che stenta a decollare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Destral, una vera gemma dalla Spagna
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla