A+ A A-
 

DEATH METAL "SPAZIALE" DEI LUNARSEA DEATH METAL "SPAZIALE" DEI LUNARSEA Hot

DEATH METAL "SPAZIALE" DEI LUNARSEA

recensioni

gruppo
titolo
“Hundred Light Years”
etichetta
Punishment 18 Records
Anno

Line Up:

 

Filippo Palma: voce
Fabiano Romagnoli: chitarra e synth
Emiliano Pacioni: chitarra
Cristian Antolini: basso e voce
Alfonso Corace: batteria



Tracklist:

 

1. Postumos

2. 3 Pieces Of Mosaic

3. Next And Future

4. Ianus

5. Sonic Depth Finder

6. As Seaweed

7. Pro Nebula Nova

8. Aphelion Point

9. Palindrome Orbit

10. Ephemeris 1679

opinioni autore

 
DEATH METAL "SPAZIALE" DEI LUNARSEA 2013-06-04 17:17:33 Michele Alluigi
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    04 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nella realtà musicale di oggi risulta difficile essere innovativi ed è risaputo; soprattutto quando si suona il genere che viene per convenzione definito “melodic death metal”, ormai saturo di gruppi. Il nuovo disco dei nostrani Lunarsea possiede comunque quegli elementi che consentono di colpirci positivamente: innanzitutto il concept “ astrale” conferisce al lavoro quel tocco fantascientifico che ha già caratterizzato diversi altri dischi ma che possiede sempre un suo fascino.
Il songwriting risulta davvero molto ben architettato; dinamico e fluido ma anche molto variegato e ricco di spunti compositivi, in particolare sono i synth ad infarcire molto le sonorità, lavorando su accordi distesi in tonalità abbastanza alte ed orientati su registri sonori molto Rush-oriented. Sono proprio le aperture a conferire un'ottima resa ai pezzi, ampie parti strutturate in maniera molto solida che danno modo ai cori puliti di lavorare su linee melodiche molto interessanti; anche per quanto riguarda le parti più dure i Lunarsea si sanno muovere bene, alternate alle suddette parti melodiche troviamo riff taglienti e carichi di tiro, soprattutto nelle parti di palm mute. Queste due componenti mescolate assieme fanno si che i brani dell'album si susseguano molto spontaneamente mentre scorre il nostro lettore, offrendoci degli spunti ora di death metal, ora di black con inserti elettronici abbastanza “futuristi” che ci fanno idealmente visualizzare una città cibernetica.
Per quanto riguarda la produzione i suoni sono calibrati in maniera decisamente buona, batteria e basso spingono duro negli sviluppi ritmici ma è nelle chitarre che vi è maggiore resa: suoni granitici per le ritmiche e fluidità e precisione negli assoli. Un disco molto interessante e vivamente consigliato.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Sacred Oath: nel segno del Drago
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince 50/50 il dodicesimo album dei Paganizer
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tornano subito alla carica i Perdition Temple con il loro spietato Black/Death
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre fedelissimi ai Decapitated gli svedesi Soreption in questo quarto album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre in fermento il sottobosco estremo danese: debut album per i Chaotian
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Rotted Through ed il loro malatissimo concept album di debutto ispirato al Dark Web
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bentornata, Sarah Jezebel Deva!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il troppo stroppia: nuovo album per i Lost Tribes Of The Moon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i Tomb Mold un nuovo demo breve quanto affascinante
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole gemme sinfoniche: debutto per i Carmeria!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cobra Spell: nuovo EP che segue le sonorità più classiche
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla