A+ A A-
 

Buon album per i torinesi Dust Buon album per i torinesi Dust Hot

Buon album per i torinesi Dust

recensioni

gruppo
titolo
Break The Silence
etichetta
Volcano Records
Anno

Line up: 
Riccardo Pirozzi - vocals
Stefano D’Angelo - guitars
Federico Ignini - guitars
Andrea Lege - bass
Stefano Brogi - drums

Tracklist: 
1. Another Place to Hide
2. Until the Last Breath
3. Black Stranger
4. Above the Surface
5. Break the Silence
6. Waiting for Death
7. So Deep So Down
8. Dead Thoughts On My Back

opinioni autore

 
Buon album per i torinesi Dust 2020-06-24 21:03:46 Graziano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Graziano    24 Giugno, 2020
Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I torinesi Dust offrono una proposta interessante ed assolutamente pregevole, il loro è un sound moderno, concreto, senza fronzoli con alternanza di rabbia, emotività e di adrenalina.
La struttura dei brani è dinamica e si notano le influenze della "nuova scuola", soprattutto d'oltreoceano. Il cantato è bello aggressivo, mentre i riff sono coinvolgenti ed assolutamente ricchi di parti che fanno la differenza, come ad esempio in "Another Place to Hide", oppure in "Until the Last Breath", con un ottimo assolo davvero ben eseguito. La particolare "Black Stranger" mi è piaciuta molto per via dell'interpretazione e della diversificazione nella composizione rispetto alle altre già citate. Dopo "Above the Surface", segue la title-track, "Break the Silence", e successivamente anche "Waiting for Death". E' chiaro come il sound dei Dust sia abbastanza particolare, essendo un mix eterogeneo Metalcore con vampate Thrash. Il lavoro proposto è più che sufficiente ed è soprattutto prodotto abbastanza bene, questo fa rendere tutto il loro range musicale godibile ed affatto banale. Ovviamente nulla è perfetto, ma non mi sento di sottolineare troppo i difetti (in una recensione bisogna dare un parere quanto più oggettivo possibile) ed il mio parere rimane positivo, sperando in una evoluzione compositiva maggiore del gruppo, che comunque dà già adesso ottima prova delle proprie abilità. Quello che c'è è suonato bene e sicuramente la potenza di questo gruppo dal vivo sarà in grado di scatenare poghi violenti e moshing spacca-ossa.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla