A+ A A-
 

Quarto album per i Bleed Someone Dry Quarto album per i Bleed Someone Dry Hot

Quarto album per i Bleed Someone Dry

recensioni

titolo
Unorthodox
etichetta
WormHoleDeath
Anno

Line up: 
Alessio Bruni - Vocals
Jonathan Mazzeo - Guitars
Niccolò D'Alario - Guitars
Mattia Baldanzi - Bass
Alan Syo James - Drums

Tracklist: 
1. Vexation
2. Deceiver
3. Unorthodox
4. The Worst Has Yet To Come
5. Plague Of Broken Dreams
6. All That We’ll Never Have
7. The Modern Dissident Movement
8. Agoraphobia
9. Elysium
10. Mephistophelian

opinioni autore

 
Quarto album per i Bleed Someone Dry 2020-06-24 20:46:44 Graziano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Graziano    24 Giugno, 2020
Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Bleed Someone Dry fanno centro con un album molto eclettico ed assolutamente attuale. Il sound proposto è un deathcore molto moderno che, sin dalla opener “Vexation”, ci fa capire di che pasta sono fatti. La produzione fa comprendere la qualità della band, dato che enfatizza tutta la violenza sonora che sono in grado di sprigionare. Ma nel loro deathcore trovano posto anche voci pulite, come nella title-track, influenze più 'core e dissonanti in “Plague of Broken Dreams”, oppure richiami allo sludge nella traccia "The Modern Dissident Movement". "Unorthodox" (questo il titolo del disco) riesce a fare qualcosa di niente affatto scontato: riesce ad essere un qualcosa di genuino e naturale. La nota fondamentale è la diversificazione della loro proposta per nulla banale e scontata. Da acquistare per i fans del genere e non solo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla