A+ A A-
 

Eccellenza estrema polacca: sedicesimo album per i Vader Eccellenza estrema polacca: sedicesimo album per i Vader Hot

Eccellenza estrema polacca: sedicesimo album per i Vader

recensioni

gruppo
titolo
Solitude in Madness
etichetta
Nuclear Blast
Anno

PROVENIENZA: Polonia 

GENERE: Death/Thrash Metal 

SIMILAR ARTISTS: Slayer, Malevolent Creation, Morbid Angel, Krisiun 

LINE UP: 
Peter - vocals 
Spider - guitars 
Hal - bass 
James Stewart - drums 

TRACKLIST: 
1. Shock and Awe [02:16] =ASCOLTA= 
2. Into Oblivion [02:24] =VIDEO= 
3. Despair [01:18] 
4. Incineration of the Gods [03:33] 
5. Sanctification Denied [03:35] 
6. And Satan Wept [03:17] 
7. Emptiness [02:40] 
8. Final Declaration [02:16] 
9. Dancing in the Slaughterhouse [02:28] 
10. Stigma of Divinity [01:47] 
11. Bones [03:56] =ASCOLTA= 

Running time: 29:30 

opinioni autore

 
Eccellenza estrema polacca: sedicesimo album per i Vader 2020-05-01 14:31:25 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    01 Mag, 2020
Ultimo aggiornamento: 01 Mag, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sono ormai quasi 40 gli anni di carriera dei Vader, uno dei gruppi più leggendari del panorama Metal europeo e non solo. Una carriera che ha nella costanza il proprio marchio di fabbrica, oltre che un sound prettamente Death Metal infarcito di influenze Thrash ormai riconoscibilissimo dalle prime note di un qualsiasi pezzo. Ma soprattutto, una carriera che arriva oggi a pubblicare il proprio sedicesimo sigillo (volendo fare i precisi, dodicesimo di inediti assoluti), ancora sotto l'altisonante egida di Nuclear Blast: "Solitude in Madness" era stato presentato come il lavoro più brutale della band polacca, ma avranno mantenuto i Nostri le promesse? Se andiamo a vedere dal punto di vista dell'immediatezza del lavoro, allora sì. "Solitude in Madness" è, infatti, un album rapido e feroce che non arriva nemmeno a mezz'ora di durata totale; i Vader hanno infatti puntato su un lotto di brani d'estrema velocità e violenza, cominciando a prendere letteralmente a cazzottoni in faccia i fans già dall'opening track "Shock and Awe" e caricando a testa bassa lungo una tracklist composta da undici gemme di ferale Death/Thrash, andando sempre e comunque dritti al sodo come son lì a dimostrare pezzi come "Despair", "into Oblivion", "Bones" e la doppietta di brani che si dividono ex aequo la palma di miglior canzone dell'album: la 'slayeriana' "And Satan Wept" e la successiva "Emptiness", in cui troviamo dei Vader in una veste nuova fortemente influenzata da un Heavy Metal old school.
Piotr Wiwczarek e soci - tra i quali dobbiamo segnalare il chitarrista Spider, autore di una prova maiuscola - sono una vera e propria garanzia: quando esce un nuovo lavoro dei Vader possiamo essere sicuri che la band polacca non deluderà le aspettative. "Solitude in Madness" non fa eccezione ovviamente, è dunque scontato che l'acquisto di quest'album è consigliatissimo. Anche a scatola chiusa.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Coffin Mulch ed un EP che sembra arrivare da trent'anni or sono
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mezz'ora di sano divertimento con il Grindcore/Thrash dei Cannibal Accident
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ricky Warwick: attitudine al Rock immutata, o quasi.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Un buon debut album omonimo per i Malice Divine dell'ex-Astaroth Incarnate Ric Galvez
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Skyhammer ed un EP un po' troppo old-style
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Marco Garau's Magic Opera: come deve essere il power sinfonico
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un breve EP di debutto che passa in sordina per i Tedio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kromheim: dalla Polonia un discreto biglietto da visita in puro viking style
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalah, un'altra prova dell'incompetenza del music business!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla