A+ A A-
 

Discreto l'esordio assoluto dei canadesi Third Chamber Discreto l'esordio assoluto dei canadesi Third Chamber Hot

Discreto l'esordio assoluto dei canadesi Third Chamber

recensioni

titolo
Harvesting Our Decay
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Canada 

GENERE: Death Metal / Technical Melodic Death Metal 

FFO: The Black Dahlia Murder, Arsis, Suffocation, The Faceless 

LINE UP: 
Shane - vocals
Jamie - guitars
Jason - guitars
Russ - bass
Dustin - drums 

TRACKLIST: 
1. Parasitic Communion [04:45] 
2. Mind Rot [03:05] 
3. Choke [04:07] 
4. Harvesting Our Decay [04:24] =ASCOLTA= 
5. Terror Formed [04:28] 

Running time: 20:49 

opinioni autore

 
Discreto l'esordio assoluto dei canadesi Third Chamber 2020-04-01 18:21:30 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    01 Aprile, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Debutto assoluto per i canadesi Third Chamber, band formata da musicisti provenienti da diverse realtà già consolidate della scena di Calgary, come ad esempio Meddigo ed After Earth. Il quintetto si presente come old school Death Metal citando come influenza i Suffocation, ma... no. O almeno, non del tutto. O forse sono io ad avere una concezione diversa di "old school". Fatto sta che ci sarà anche l'influenza dei Suffocation in questo "Harvesting Our Decay", ma è qualcosa di più marginale e presente soprattutto nel pezzo "Choke" e per alcuni tratti in altri brani (anzitutto "Terror Formed"); stilisticamente i Third Chamber sembrano essere più vicini al Technical Melodic Death di The Black Dahlia Murder, Arsis, Inferi etc. etc. ed al Tech-Death moderno di gruppi come i the Faceless. Ovviamente questo non rende questo EP un brutto lavoro, anzi i Third Chamber sembrano essere fortemente "sul pezzo" grazie ad un buon songwriting e ad un'esecuzione chirurgica, con il tutto che va migliorandosi nella seconda parte del lavoro (i primi due pezzi suonano un po' più freddi rispetto i restanti tre).
Un esordio tutto sommato godibile per i Third Chamber, con un EP che trova nelle melodie taglienti delle chitarre il proprio maggior punto di forza. Sufficienza ampiamente raggiunta, resta solo da vedere ora cosa ci riserveranno per il futuro.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla