A+ A A-
 

Un debutto davvero degno di nota per i milanesi Esogenesi Un debutto davvero degno di nota per i milanesi Esogenesi Hot

Un debutto davvero degno di nota per i milanesi Esogenesi

recensioni

gruppo
titolo
Esogenesi
etichetta
Transcending Obscurity Records
Anno

PROVENIENZA: Italia 

GENERE: Doom/Death Metal 

FFO: Evoken, Disembowelment, Esoteric, (early) Paradise Lost, Ahab 

LINE UP: 
Jacopo Marinelli - vocals
Davide Roccato - guitars
Carlo Campanelli - bass
Michele Adami - drums 

TRACKLIST: 
1. Abominio [09:05] =ASCOLTA= 
2. Decadimento Astrale [07:14] =ASCOLTA= 
3. ...Oltregenesi... [03:46] 
4. Esilio nell'Extramondo [09:50] 
5. Incarnazione della Conoscenza [09:28] =ASCOLTA= 

Running time: 39:23 

opinioni autore

 
Un debutto davvero degno di nota per i milanesi Esogenesi 2019-10-09 16:42:32 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    09 Ottobre, 2019
Ultimo aggiornamento: 09 Ottobre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Emergono dagli oscuri recessi del sottobosco doom/death nostrano gli Esogenesi, band milanese fondata dal cantante Jacopo Marinelli e dal chitarrista Davide Roccato tre anni or sono, e che arrivano oggi a pubblicare il debut album eponimo tramite Transcending Obscurity Records, per quella che, andando a memoria (ma non credo di sbagliarmi), è la prima produzione di una band italiana per l'etichetta indiana. E detto tra noi: non si poteva cominciare meglio. TOR è una label sempre molto attenta per quel che concerne l'underground, specie nelle sfere del Death e del Doom/Death: basta già solo questo per intuire l'enorme potenziale del quartetto (ora quintetto) meneghino, che con un concept ammantato d'aurea filosofica che affronta altre dimensioni ed universi sconosciuti. Sul piano prettamente musicale, il sound degli Esogenesi predilige tempi dilatati e chitarroni pesanti come macigni, arpeggi dal mood malinconico ed una sezione ritmica compatta e ben quadrata; pur mancandone in atmosfera, ascoltando gli Esogenesi spesso non possono non venire in mente gli Evoken, così come gli storici Esoteric o gli Ahab in quei momenti in cui i nostri sfiorano i lidi del Funeral Doom ("Esilio nell'Extramondo"). Sul piano musicale la band nostrana non inventerà magari nulla di nuovo - seppur va detto che riescono a svolgere un lavoro più che egregio -, ma sono soprattutto le liriche il punto forte dei nostri, con testi non lunghi ma che, diciamolo, sono scritti magnificamente, con uno stile che potrebbe ricordare Argento ed i suoi Spite Extreme Wing o Vintor con Janvs.
"Vuoto, e vacuità, / sfumano tra impeti quantici / sotto orizzonti di eventi, / in spazi senza tempi. / Reduci di grovigli logici / dai primordi sanciti, / e di antitesi intessuti, / in atra energia tacitano. / Eroso giace il fulcro del reale. / L’Assoluto vacilla; l’oscurità languisce": questo è ad esempio il testo della bellissima "Decadimento Astrale", ma è giusto un esempio tra quelli che si potrebbero fare in "Esogenesi", album che rappresenta un ottimo biglietto da visita per la band milanese; non dovrà stupire, dunque, se gli Esogenesi hanno debuttato direttamente con Transcending Obscurity Records, una delle migliori label underground oggigiorno: il deal è più che meritato e le cinque oscure perle di questa release sono qui a dimostrarlo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Secondo album per gli Eye of Purgatory di Rogga Johansson
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buona la prova degli americani Gnosis nel loro terzo album
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco valido solo a sprazzi per Timo Tolkki ed i suoi Avalon
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Pharaoh ci regalano uno dei migliori dischi del 2021!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un momento di silenzio da riempire col terzo album degli Alustrium
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kent Hilli, ottimo centro per il singer dei Perfect Plan
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Varego: melting pot di stili strano, ma vincente
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shade Of Memories, nulla di memorabile
Valutazione Autore
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Frozen Hell chiudono la loro carriera con un album dal retrogusto amaro
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Metalwings si confermano su ottimi livelli
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo sette anni i pugliesi Reality Grey tornano con il miglior album della loro carriera
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Kalah si confermano su livelli eccezionali!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla