A+ A A-
 

Convince il nuovo album dei Golden Resurrection Convince il nuovo album dei Golden Resurrection Hot

Convince il nuovo album dei Golden Resurrection

recensioni

titolo
“One voice for the kingdom”
etichetta
Doolittle Group
Anno

 

Tracklist:

1. The temple will remain

2. Spirit war

3. One voice for the kingdom

4. Night light

5. Golden resurrection

6. Can’t slow down

7. Heavenly metal

8. God’s mercy

9. Born for the strangers

10. Moore Lord

 

 

 

Line up:

Christian Liljegren- Vocals

Tommy Reinxeed – Guitars & Vocals

Steven K. - Bass

Alfred Fridhagen – Drums

Svenne Jansson - keyboards

opinioni autore

Voto medio dell'autore: 2 user(s)

voto 
 
4.3  (2)

 
Convince il nuovo album dei Golden Resurrection 2013-01-31 18:46:03 Celestial Dream
voto 
 
5.0
Opinione inserita da Celestial Dream    31 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Immensi come sempre. Non al livello del primo, inarrivabile disco, ma altro grande centro, non sbagliano un brano, attualmente nel power metal melodico, parliamo di una delle prime 10-15 bands al mondo!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Convince il nuovo album dei Golden Resurrection 2013-01-18 17:27:37 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    18 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

“One voice for the kingdom” è il nuovo album, il terzo della loro carriera, dei Golden Resurrection del valido singer Christian Liljegren (Ex-Narnia, Divinefire ed Audiovision). Compagno fedele nell’avventura è il biondo chitarrista Tommy Reinxeed (leader appunto dei Reinxeed), talmente bravo e veloce con la chitarra, quanto ridicolo con la sua voce iper-acuta e stridula, fortunatamente raramente utilizzata in questo disco e semplicemente nel ruolo di backing-vocals. La proposta musicale dei Golden Resurrection rimane invariata, un power metal molto veloce di scuola classicamente scandinava, con inserti di musica classica, come ad esempio lo splendido Rondò alla turca di Mozart inserito in “Spirit war”. Le tematiche trattate restano legate alla religione cristiana, di cui evidentemente il buon Christian Liljegren (autore dei testi) deve essere fervente credente; la band, tra l’altro, definisce la propria musica “Heavenly metal” a conferma del credo religioso. “One voice for the kingdom” è composto da 10 brani molto piacevoli da ascoltare, sin dall’opener “The temple will remain”, vera e propria hit dell’album dall’incedere forsennato e decisamente orecchiabile e coinvolgente. E’ comunque tutto l’album a convincere per la sua compattezza e per non avere, in fin dei conti, filler o brani di qualità scadente; pezzi come la già citata “Spirit war” o come la title-track “One voice for the kingdom” o l’auto-celebrativa “Golden resurrection” o la melodicissima “Born for the strangers”, infatti, sono qualitativamente molto buoni. Anche quando il ritmo rallenta, forse in maniera eccessiva, comunque, le parti strumentali si fanno apprezzare decisamente, come ad esempio in “Night light”, nella quale spicca il basso di Steven K.! A voler essere pignoli, forse il rullante di Alfred Fridhagen è troppo cupo, ma appunto stiamo parlando di piccoli particolari di minima rilevanza. I Golden Resurrection si confermano un’ottima realtà ed il loro power metal è decisamente orecchiabile e piacevole; “One voice for the kingdom” molto probabilmente non passerà alla storia della musica metal, ma può sicuramente andare incontro ai favori di tutti i fans della band e dello specifico settore.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla