A+ A A-
 

Dall'Australia il furioso Thrash dei Mason Dall'Australia il furioso Thrash dei Mason Hot

Dall'Australia il furioso Thrash dei Mason

recensioni

gruppo
titolo
Impervious
etichetta
Autoproduzione
Anno

Line Up:
Jimmy Benson – Vocals, Guitars
Grant Burns – Guitars
Steve Montalto – Bass
Nonda T. – Drums 

Tracklist: 
1. Eligos [00:30] 
2. Burn [03:38] 
3. Tears of Tragedy [04:15] 
4. The Afterlife [05:25] 
5. Impervious [04:59] 
6. Criss this Path [03:35] 
7. Sacrificed [04:19] 
8. Hellbent on Chaos [04:02] 
9. Created to Kill [06:44] 

Running time: 37:27 

opinioni autore

 
Dall'Australia il furioso Thrash dei Mason 2017-12-20 17:31:39 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    20 Dicembre, 2017
Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vengono dall'Australia (Melbourne più precisamente) i Mason, Thrash Metal band con all'attivo un paio di EP e, soprattutto, due album: "Warhead" del 2013 - nel quale compare come guest niente meno che Jeff Loomis - e il disco che abbiamo qui in esame, "Impervious", uscito autoprodotto come tutto il resto della discografia della band autraliana.

Autoprodotti e fieri di esserlo? Non saprei, sono sincero. Ma se non è per scelta loro, allora non capisco cosa ci facciano questi ragazzi senza un contratto. Eppure non manca loro nemmeno l'esperienza, avendo già suonato molto in giro anche con nomi altisonanti (Annihilator, Toxic Holocaust, Havok, Accept, Forbidden), senza contare che il loro Thrash molto à la Nuclear Assault/Municipal Waste è dotato sicuramente di un grandissimo tiro. Thrash ottantiano che viene spesso "intervallato" da passaggi più groove, vicini allo stile dei Machine Head di metà-fine anni '90, andando così a creare un prodotto vario che unito alla rapidità di esecuzione, alla durata, alla produzione ottima e tanti altri fattori, risulta essere interessante a dir poco. Dopo l'intro (suonata) "Eligos", i Mason caricano a testa bassa: "Burn" e "Tears of Tragedy" sono pezzi dai ritmi serrati, in cui forte risalta la componente harcoreggiante che ha fatto le fortune della bands poco su menzionate. E questa, fondamentalmente, è la formula vincente dei Mason: fanno (e bene) semplicemente quello che sanno fare meglio, andando anche a toccare lidi vicini al Bay Area Style con "The Afterlife" o la fortemente testamentiana title-track.

"Impervious" è un album a cui ogni thrasher che si rispetti deve dare una possibilità. Il sound non brilla per originalità, ma è una cosa che non stupisce: quel che certo è che il lavoro dei Mason è onesto, un sano Thrash tritaossa e spaccacollo, così come deve essere. Cosa si può chiedere di più una Thrash Metal band?

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Rebel Priest: buona l'energia, ma non la produzione.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vis Mystica: la passione per Guerre Stellari ed il "Jedi Metal"
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Si spostano su lidi sinfonici con un secondo disco spettacolare gli spagnoli Bonecarver
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Settimo album per gli Ingested
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gran bel debut album per i tedesco-spagnoli Jade
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sufficienza piena per i Defying Plague al loro debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Opus Arise, Symphonic Metal strumentale dal Canada
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Distance of Thought, un buon debut album
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Conor Brouwer’s Call of Eternity, una nuova metal opera dall'Olanda
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un'altra interessante realta caraibica: gli Omnifariam
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Ancestry: Black Metal vecchio stampo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Neptune, direttamente dagli anni '80
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla