A+ A A-
 

Un tuffo negli anni 70' con gli Strato's! Un tuffo negli anni 70' con gli Strato's! Hot

Un tuffo negli anni 70' con gli Strato's!

recensioni

gruppo
titolo
Lo Sbirro, La Liceale, Il Maniaco
etichetta
Retro Vox Records
Anno

Tracklist:

  1. 1. La Soffiata
    2. Western Metropolitano
    3. Irruzione a Monteverde
    4. Aperitivo
    5. Un goffo pretendente
    6. Rossella
    7. Chipsiomega
    8. Delirio Paranoide
    9. Titoli di Coda

opinioni autore

 
Un tuffo negli anni 70' con gli Strato's! 2017-07-17 17:31:04 Dario Onofrio
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Dario Onofrio    17 Luglio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ma quanto ci piacciono le atmosfere da film poliziesco anni 70'? Quanti di voi non apprezzino i Calibro 35 alzino la mano, che siamo pronti ad ammanettarli. Questo il verbo degli Strato's, originalissima band che si rivolge anche ai brutti e cattivi metallari con il loro "Lo Sbirro, La Liceale, Il Maniaco", un affresco noir che piacerà sia a chi apprezza la musica indie che a chi preferisce qualche ritmo più sostenuto. Formatisi a Parma nel 2014, la band raccoglie gente da un po' tutti i generi più vari, ed il concept del disco va dal poliziesco (Lo Sbirro) alla commedia romantica (La Liceale), passando per le influenze dei Goblin con l'horror (Il Maniaco). Che dire? L'album è veramente ben fatto (è stato tutto inciso in presa diretta!) e sa proprio di vecchio: che novità dovremmo cercare da una produzione del genere firmata da una etichetta come la Retro Vox? Le atmosfere che attraversano i momenti in cui è suddiviso il disco sono perfettamente udibili: si parte con la poliziesca "La Soffiata" per arrivare alle atmosfere soft di "Aperitivo" e concludere con "Delirio Paranoide", tutti pezzi che ricalcano fedelmente un'estetica cinematografica tutta italiana di grande pregio. Certo, alla lunga i pezzi degli Strato's rischiano di stufare, ma se ascoltati con la dovuta attenzione vi accorgerete della bravura dei musicisti dietro agli strumenti, impegnati non una imitazione dei Calibro 35 ma nella costruzione di un loro sound non facile da trovare presso altre band. La finale "Titoli di Coda" sembra tratta direttamente da un film, calandoci in una atmosfera da "Tutto è bene quel che finisce bene"... Forse. Gli Strato's, dunque, colpiscono nel segno dando alle stampe un disco fresco e mai banale, anche se alla lunga un po' troppo ripetitivo per degli ascoltatori dediti al metallo senza compromessi. Ma se siete fan dell'AOR e di queste atmosfere così retrò (chi ha detto Night Flight Orchestra?) il consiglio è di recuperarvi questo simpatico dischetto e ascoltarlo sorseggiando un Martini sul balcone.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Whiteabbey, un altro disco di buona qualità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Theragon, ancora una prova più che valida!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Traveler, Speed Metal senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fathomless Ritual: i veri eredi spirituali dei Demilich
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I tanti fans del Doom/Death melodico non dovranno farsi scappare i Counting Hours
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre su livelli discreti anche questo terzo album dei Surgery
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ember Belladonna, un debutto fin troppo poco Metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal melodico: debutto per gli Attractive Chaos
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan: epica cavalcata
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Asidie presentano un album introspettivo e profondamente umano in chiave Doom
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"The Serpent's Cycle" degli Hyperia : aggressività, potenza e melodia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
No One Alive, un gruppo da tenere d'occhio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla