A+ A A-
 

Il terzo atto della metal opera brasiliana Il terzo atto della metal opera brasiliana Hot

Il terzo atto della metal opera brasiliana

recensioni

gruppo
titolo
Hollow's Gathering
etichetta
Inner Wound Recordings
Anno

01. Hollow's Gathering
02. A Rescue Into the Storm
03. To Crawl Or to Fly
04. Anymore
05. Adrian’s Call
06. Change the Tide
07. From Hell
08. The Keeper’s Game
09. The Dead Tree
10. Whispers Inside You

opinioni autore

 
Il terzo atto della metal opera brasiliana 2012-10-14 01:20:41 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    14 Ottobre, 2012
Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Deve averci preso gusto Heleno Vale visto che il suo progetto Soulspell continua imperterrito e giunge con questo "Hollow's Gathering" al terzo capitolo. Tutto nacque nel 2008 quando il batterista Brasiliano decise di scrivere una metal opera, in stile Avantasia per capirsi, invitando i migliori singers del proprio paese. L'idea del drummer Sud Americano deve aver riscosso un certo successo, vista la continuazione di questo progetto che col tempo si è internazionalizzato ed ora può vantare la presenza di personaggi famosi provenienti dalla scena metallica Nord Americana ed Europea. Tanti gli artisti presenti in questo terzo atto, che ha il compito di proseguire la buona qualità dei primi due dischi. Su tutti spiccano Amanda Somerville (Avantasia), Blaze Bayley (Ex-Iron Maiden), Marcus Grosskopf (Helloween), Mike Vescera (Ex-Yngwie Malmsteen), Matt Smith (Theocracy), Iuri Sanson (Hibria) e Tim Ripper Owens (Ex-Judas Priest).

Possiamo già dire che questo terzo capitolo è quello più prettamente "power" e di maggiore impatto. Pezzi come "To Crawl Or to Fly" e "Change the Tide" sono due belle mazzate di puro power metal veloce, potente e sinfonico. Sapientemente Heleno, come ogni metal opera che si rispetti, alterna le voci dei suoi ospiti creando interessanti intrecci vocali, e in questo disco viene ritagliato maggiore spazio alle voci femminili. Non mi sono state fornite le informazioni precise sui singers presenti in ogni singolo brano, è chiaro però che tutti i cantanti coinvolti dimostrano di essere in possesso di elevate doti vocali. A parte la complessa e lunga title track (oltre i 9 minuti) messa in apertura che presenta ottimi spunti ma necessita di alcuni ascolti, le altre songs risultano dirette e girano che è un piacere; pezzi di durata media e facili da assimilare come "A Rescue Into the Storm", "Adrian’s Call" e la ballata sinfonica "Whispers Inside You" faranno la felicità di chi giornalmente ha bisogno di una buona dose di Power Metal. Dal punto di vista strumentale il disco non presenta sbavature: il drumming di Heleno non può che ricevere consensi (ascoltare per credere il doppio pedale in "The dead tree") e i solos di chitarra e tastiera risultano sempre ispirati e piacevoli. Inoltre, mixato da Matt Smith (Theocracy) e masterizzato da Miro nei famosi Gate Studio (Kamelot, Rhapsody, Avantasia), la produzione di "Hollow's Gathering" si dimostra di assoluto livello.

Non abbiamo tra le mani il capolavoro del secolo, sia chiaro, ma Heleno Vale dimostra con questo "Hollow's Gathering" un songwriting solido proponendoci un disco 100% metal, senza quelle canzonette che ormai si trovano nei dischi degli Avantasia. Se amate il Power Metal questo è senza dubbio un buonissimo disco, l'ennesimo in questo 2012 ricco di uscite interessanti.

Ps: Decisamente meno positiva la scelta di affidarsi a Felipe Machado Franco per la copertina; organizzerò una raccolta firme per bandire i suoi lavori. Niente contro di lui (anzi la sua band, i Vorpal Nomad, ha fatto un ottimo disco), ma i suoi disegni stanno inflazionando il mercato con opere a mio modesto parere non sempre eccelse e spesso simili, con una scarsa varietà di colori. Please, ridateci i vari Travis Smith, Andreas Marschall, Marc Klinnert e Erik Philippe!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla