A+ A A-
 

MADMAZE: UN ESORDIO COME TRIBUTO AI TESTAMENT MADMAZE: UN ESORDIO COME TRIBUTO AI TESTAMENT Hot

MADMAZE: UN ESORDIO COME TRIBUTO AI TESTAMENT

recensioni

gruppo
titolo
No Time Left
etichetta
Punishment 18 Records
Anno

Line Up:

 

MIRKO VIRDIS: batteria
DANNY SCHIAVINA : voce
LUCA VENTURELLI: chitarra
ALBERTO BARONI : chitarra
LUCA PAOLINI : basso

 

 

Tracklist:

1 Lord Of All That Remains

2 Mad Maze

3 Memories

4 Retribution

 

opinioni autore

 
MADMAZE: UN ESORDIO COME TRIBUTO AI TESTAMENT 2012-10-01 13:21:59 Michele Alluigi
voto 
 
1.5
Opinione inserita da Michele Alluigi    01 Ottobre, 2012
Ultimo aggiornamento: 01 Ottobre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Risale ormai a due anni fa l'EP di debutto dei modenesi Madmaze; come proposta non c' è male , un thrash metal davvero moderno ed indiscutibilmente sul piano valido, c 'è solo un difetto: è una copia spudorata dei Testament.
Ribadisco sul piano esecutivo e produttivo questo disco è buono, ma manca la fantasia: in questi quattro brani sembra di sentire una band tributo del big name americano, i mid tempos, gli stacchi e le sfuriate thrash sembrano prese dai lavori più recenti dei suddetti, come “The Formation of Damnation “ o “ The Gathering”; lo stesso cantato di Danny Schiavina in certe parti (ed in tutta la prima “Lord Of All That Remains”) imita spudoratamente la voce e lo stile di Chuck Billy.
Anche i suoni sembrano tarati sui classici della band californiana e ciò fa perdere molto la resa del lavoro, specie per chi conosce la band in questione; unica parentesi più personale è la strumentale “Memories”, un fraseggio di chitarra acustica davvero suggestivo ed emozionante, ma è solo un attimo, che precede il nuovo tributo. Stesse caratteristiche compositive, stesso utilizzo degli stacchi e stessi cambi di tempo, se si chiude gli occhi sembra di vedere i Testament durante un loro concerto, se si fosse trattato di una cover band sicuramente la missione sarebbe stata compiuta, ma se l'intento è proporre materiale inedito, consiglio vivamente di ampliare il raggio di influenze ed aumentare la vena personale nella composizione.
Restiamo fiduciosi perchè sul piano tecnico i Madmaze sono davvero validi, ma per il momento manca la creatività.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Crying Steel: Heavy Metal duro e puro
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blazing Eternity, i pionieri del Gothic/Doom tornano con un album maestoso
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Crucifier: dagli anni '90 per gli amanti dell'Extreme Metal degli anni '90
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Replicant: la consacrazione di una band di livello assoluto
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sulphur and Mercury: Alchimia & Metallo
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
King Zebra: un Hard Rock melodico molto catchy e spensierato che precipita nello scontato
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Razor Attack, ci vuole di meglio
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dialith, un breve EP che conferma le qualità del gruppo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancient Trail, un disco che merita attenzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarefield: orrorifici!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dyspläcer, un debut album che fa intravedere del talento
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Opera: grande incompiuta
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla