A+ A A-
 

Dal Cile con passione: fateci un pensierino! Dal Cile con passione: fateci un pensierino! Hot

Dal Cile con passione: fateci un pensierino!

recensioni

gruppo
titolo
God N' Evil
etichetta
autoprodotto
Anno

 

  • 1. Ancient Time

  • 2. Azgaroth

  • 3. Believe

  • 4. Dream

  • 5. God ‘n’ Evil

  • 6. Here I Am

  • 7. It’s Not Magic

  • 8. Moonpatrol

  • 9. Politica

  • 10. Turn off the Lights

  • 11. Where is Heaven

 

opinioni autore

Voto medio dell'autore: 2 user(s)

voto 
 
3.5  (2)

 
Dal Cile con passione: fateci un pensierino! 2014-12-25 17:40:43 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    25 Dicembre, 2014
Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

http://www.allaroundmetal.com/component/content/article/26-releases/1971-ristampa-di-un-buon-disco-di-power-metal-dal-cile-ecco-i-fireland

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dal Cile con passione: fateci un pensierino! 2012-09-07 14:47:40 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    07 Settembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 07 Settembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Capita ogni tanto di avere una mezz'oretta libera da dedicare alla ricerca di qualcosa di musicalmente interessante e allora in questi casi, mi collego a Youtube dove mi posso sbizzarrire. E' così che è andata con i Fireland. Un paio di canzoni e ho pensato: “Niente male questi qui, procuriamoci il disco”. Arrivano dal Cile e han pubblicato il loro debutto a Dicembre 2010, dal titolo "God N Evil". Il loro sound è un Power Heavy Melodico, un mix tra Nocturnal Rites, Helloween, Edguy, HammerFall e Dream Evil.
“Ancient times”, “Here i am”, “Dream”, “Politica” e soprattutto la favolosa “Where is the heaven”, sono tutti pezzi davvero validi che farebbero gola ad alcune bands sopra elencate (vedi Edguy e Hammerfall in crisi di ispirazione da qualche anno ormai), e guarda caso, quando la band mette piede sull'acceleratore e punta su soluzioni più veloci il risultato è lodevole. Ad essere onesti bisogna dire che non sbagliano neanche l'appuntamento con la ballata di turno visto che “Believe” non è affatto male. Quello che sorprende è l'ottimo lavoro alle chitarre della coppia Castillo-Vidal che macinano riffs belli tosti ed ottimi solos in pieno stile teutonico.

Capita spesso quando si incontrano band provenienti del Centro-Sud America di avere tra le mani prodotti di basso livello dal punto di vista della produzione: non è il caso dei Fireland che si presentano con un buon disco sotto ogni punto di vista, ben composto e registrato. Degna di nota anche la bella copertina. Non dico che la vostra vita cambierà dinnanzi a questo lavoro ma potreste farci un pensierino, dopotutto il disco è disponibile contattando la band.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Whiteabbey, un altro disco di buona qualità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Theragon, ancora una prova più che valida!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Traveler, Speed Metal senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fathomless Ritual: i veri eredi spirituali dei Demilich
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I tanti fans del Doom/Death melodico non dovranno farsi scappare i Counting Hours
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre su livelli discreti anche questo terzo album dei Surgery
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ember Belladonna, un debutto fin troppo poco Metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal melodico: debutto per gli Attractive Chaos
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan: epica cavalcata
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Asidie presentano un album introspettivo e profondamente umano in chiave Doom
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"The Serpent's Cycle" degli Hyperia : aggressività, potenza e melodia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
No One Alive, un gruppo da tenere d'occhio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla