A+ A A-
 

Melodic metal dalla Bosnia Melodic metal dalla Bosnia Hot

Melodic metal dalla Bosnia

recensioni

titolo
Second sun
etichetta
Music Buy Mail
Anno

Tracklist:


1. Close To Dawn (intro)
2. Heaven Rain
3. Dreamless
4. My Only One
5. Second Sun
6. Face Of Misery
7. Nowhere
8. Raven In Heart
9. When Day Fades To Dark
10. At The End Of Time
11. Veijte Snegori (bonus track)

opinioni autore

 
Melodic metal dalla Bosnia 2012-07-07 19:35:06 Celestial Dream
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Celestial Dream    07 Luglio, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gli Heaven Rain sono Bosniaci e, devo ammetterlo, a me questi gruppi con provenienze un pò atipiche affascinano tantissimo, inoltre la bella copertina ha aumentato la mia curiosità verso la loro proposta musicale. La band esiste dal 2006 anche se pochi credo abbiano sentito parlare di loro prima d'ora. "Second sun" è il loro secondo disco e ci presenta 11 pezzi di melodic metal con voce femminile seguendo un po' la scuola nordica con tastiere dal suono di ghiaccio e ben in evidenza. Non a caso è il tastierista Goran Baštinac ad aver fondato la band e ad essere il songwriter principale, quindi il suo strumento è sempre in primo piano ed ogni occasione è buona per metterci anche un buon solo.

Tolte l'intro e la bonus track, che non è altro che una cover di una famosa band Slava degli anni '80, troviamo 9 pezzi niente male ma che però fanno fatica a decollare. Quello che voglio dire è che siamo nel 2012 e tante cose sono state scritte e riscritte, le uscite discografiche sono numerosissime, molte di queste riescono ad essere intorno alla sufficienza o anche oltre, ma poche invece si distinguono, e spiace dirlo gli Heaven Rain fanno ben poco per provarci. Canzoni come "Heaven Rain", la title track, "My only one" e "Raven in heart" non sono affatto male anzi, però nel complesso il disco scivola via senza grossi picchi e alcuni brani sono decisamente banali.

In definitiva "Second sun" è un disco come tanti, merita senza dubbio la sufficienza, ma non mi sento di consigliarlo se non ai veri cultori del genere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Whiteabbey, un altro disco di buona qualità
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Theragon, ancora una prova più che valida!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Traveler, Speed Metal senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fathomless Ritual: i veri eredi spirituali dei Demilich
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I tanti fans del Doom/Death melodico non dovranno farsi scappare i Counting Hours
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sempre su livelli discreti anche questo terzo album dei Surgery
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Ember Belladonna, un debutto fin troppo poco Metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Metal melodico: debutto per gli Attractive Chaos
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan: epica cavalcata
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Asidie presentano un album introspettivo e profondamente umano in chiave Doom
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
"The Serpent's Cycle" degli Hyperia : aggressività, potenza e melodia
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
No One Alive, un gruppo da tenere d'occhio!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla