A+ A A-
 

Maverick: melodia ed adrenalina sono due ingredienti che non mancano mai nelle loro composizioni Maverick: melodia ed adrenalina sono due ingredienti che non mancano mai nelle loro composizioni

Maverick: melodia ed adrenalina sono due ingredienti che non mancano mai nelle loro composizioni

recensioni

gruppo
titolo
Silver Tongue
etichetta
Metalapolis Records
Anno

TRACKLIST:
1. Puppet Show
2. Sweet Surrender
3. Daywalker
4. Lorelei
5. Halfway to Heaven
6. Evenfall
7. Bloody Mary =VIDEO UFFICIALE=
8. Time =VIDEO UFFICIALE=
9. Hideaway
10. Do or Die
11. Cheyenne
12. We All Die Young (CD bonus track)

LINE UP:
David Balfour - Voce
Ryan Balfour - Chitarre, Tastiere, Voce
Ric Cardwell - Chitarre, Voce
Richie Diver - Basso
Mike Ross – Batteria

opinioni autore

 
Maverick: melodia ed adrenalina sono due ingredienti che non mancano mai nelle loro composizioni 2024-07-10 09:52:16 Celestial Dream
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Celestial Dream    10 Luglio, 2024
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 2024
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Potremo certamente inserire i Maverick nella lista delle band più sottovalutate del pianeta, almeno restando all'interno degli act più recenti, e parlando di ciò che accade nella nostra Penisola dove il gruppo sembra passare sempre nell'ombra nonostante ormai quattro release di assoluto interesse. Il gruppo di Belfast, che certamente possiamo inquadrare nelle fila di band come Eclipse ed H.E.A.T, possiede da sempre qualche segno distintivo non da poco. L'Hard Rock melodico dei Nostri ha un bel tiro e colpisce sia con melodie ricche di adrenalina, ma anche con qualche passaggio decisamente più possente. E questo nuovo "Silver Tongue" non cambia di certo le coordinate stilistiche, anche se sembra osare meno rispetto al recente passato e 'accontentarsi' un po' di un sound più classico. Non a caso la formazione è tornata quella degli esordi (e del debutto "Quid Pro Quo"), con il ritorno nel 2021 del batterista Mike Ross, dopo l'abbandono per problemi personali del chitarrista Ric. Il basso echeggia con carattere nelle note iniziali di "Puppet Show", prima che la melodica e possente "Sweet Surrender" irrompa con decisione mostrando il lato catchy della band. Coretti e riff si muovono a braccetto sulle tinte Glam alla Skid Row di "Daywalker". Impresa non facile restare distaccati da un brano 'in your face' e classico nello stile della band come "Halfway To Heaven", dove troviamo chitarre che corrono sfrecciando ed un refrain da cantare, il tutto spinto da un bel drumming energico. Riff penetranti che continuano con il mid-tempo fumante "Bloody Mary", mentre "Time" resta impressa per melodie vocali altamente canticchiabili. A chiudere ci pensa invece la party-song "Cheyenne", con il suo mood festaiolo e spensierato. Il quinto album in studio dei Maverick è un altro must-have per ogni seguace delle sonorità rockeggianti, anche se, soprattutto nella seconda meta della tracklist, non tutti i brani riescono a risultare trascinanti. Di certo melodia ed adrenalina sono due ingredienti che non mancano mai nelle composizioni del quintetto di Belfast.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Disloyal: quinto album per i deathsters polacchi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Octoploid: la perfetta fusione tra Progressive Death e Prog/Psychedelic Rock settantiano
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Blast Wave: possono fare di più e meglio
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Verikalpa: Folk Metal "only for fans"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Visions of Atlantis, la classe del Symphonic Metal in "Pirates II - Armada"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Requiem’s Embrace, un EP di debutto che lascia intravedere qualcosa...
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dyscordia, un altro gruppo di talento costretto all'autoproduzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Gothic degli Inver: discreto ma acerbo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trog: primo album per i deathsters del New Jersey
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Doncryus: esordio per i puri defenders!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Philosophy Of Evil, la follia in musica
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla