A+ A A-
 

Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere Hot

Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere

recensioni

titolo
To the Stars
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Germania 

GENERE: Melodic Death Metal 

FFO: Dark Tranquillity, Hypocrisy, Insomnium, Dawn of Disease, Wolfheart 

LINE UP: 
Tomasz Wisniewski - voce 
Michael Tybussek - chitarre 
Phillip Reuter - chitarre 
Ben Bays - basso 
Christian Timmer - batteria 

TRACKLIST: 
1. The Gateway [01:19] 
2. To the Stars [04:42] 
3. Farewell [03:35] 
4. Charon Gate [03:58] 
5. The Fall of Eden [04:44] 
6. Progenitor [04:40] 
7. Behind the Stars Exists No Light [04:29] 
8. Millenium [04:24] =TRACK VIDEO= 
9. Voyager 1 [07:04] =LYRIC VIDEO= 

Running time: 38:51 

opinioni autore

 
Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere 2024-07-06 15:02:40 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    06 Luglio, 2024
Ultimo aggiornamento: 06 Luglio, 2024
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tornano a farsi sentire dopo quattro anni i melodic death metallers tedeschi Nyktophobia, che ai autoproducono il quarto full-length "To the stars". Dando un ascolto ai primi lavori della band teutonica, si poteva constatare come il loro Melodic Death fosse tutto sommato alquanto canonico e con pennellate di Melodic Black alla Dissection qua e là; oggi il quintetto della Nord Reno-Vestfalia ha leggermente virato rotta in quanto a sonorità: le peculiarità dei primi lavori sono sì ancora presenti (il cantato dell'ex-Dawn of Disease Tomasz Wisniewski - proprietario di Apostasy Records, tra l'altro - molto deve alla scuola melodica Black svedese), ma in questo nuovo "To the Stars" i Nostri danno maggior spazio ad arie epiche alla Wolfheart e passaggi più eleganti che rimandano giocoforza a Dark Tranquillity ed Insomnium ("Farewell", ad esempio); troviamo poi passaggi più rocciosi e cadenzati con richiami agli Hypocrisy, così come taglienti accelerazioni che riportano ai primordi del genere e dunque ai primi lavori di In Flames ed At the Gates... Insomma, pur mantenendosi perfettamente all'interno degli stilemi del genere, i Nyktophobia riescono in un certo qual modo a dare una parvenza di varietà all'interno della tracklist di questo nuovo lavoro, in cui troviamo anche un paio di pezzi sicuramente sopra la media. E no, per quanto buoni siano non ci riferiamo ai singoli "Millenium" e "Voyager 1", ma "Progenitor" e soprattutto "Behind the Stars Exists No Light": quest'ultimo sinceramente non ci sappiamo spiegare come non sia stato scelto come singolo, visto che è uno dei migliori pezzi Melodic Death degli ultimi anni (almeno, tra quelli non appartenenti ai soliti nomi). I Nyktophobia, dunque, giocano maggiormente con le atmosfere riuscendo a nostro avviso nel non semplicissimo compito di dare qualcosa di diverso dal passato senza snaturarsi. Per gli amanti di queste particolari sonorità, "To the stars" può essere una più che buona aggiunta alla propria collezione.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Disloyal: quinto album per i deathsters polacchi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Octoploid: la perfetta fusione tra Progressive Death e Prog/Psychedelic Rock settantiano
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Blast Wave: possono fare di più e meglio
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Verikalpa: Folk Metal "only for fans"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Visions of Atlantis, la classe del Symphonic Metal in "Pirates II - Armada"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Requiem’s Embrace, un EP di debutto che lascia intravedere qualcosa...
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dyscordia, un altro gruppo di talento costretto all'autoproduzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Gothic degli Inver: discreto ma acerbo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trog: primo album per i deathsters del New Jersey
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Doncryus: esordio per i puri defenders!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Philosophy Of Evil, la follia in musica
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla