A+ A A-
 

Cryptic Hatred: compensano la poca originalità con tanto entusiasmo Cryptic Hatred: compensano la poca originalità con tanto entusiasmo Hot

Cryptic Hatred: compensano la poca originalità con tanto entusiasmo

recensioni

titolo
Internal Torment
etichetta
Time to Kill Records
Anno

PROVENIENZA: Finlandia 

GENERE: Death Metal 

FFO: Cannibal Corpse, Dying Fetus, Suffocation, Deicide, Malevolent Creation 

LINE UP: 
Eemil Lajoma - voce, chitarre 
Joonas Honkanen - chitarre 
Miska Hagelberg - basso 
Tatu Saves - batteria 

TRACKLIST: 
1. Death Is upon You [03:08] 
2. Breeding of Evil [03:48] 
3. Chasm of Void [04:29] 
4. Homicidal Intentions [03:17] =VIDEO UFFICIALE= 
5. Mesmerized by the Malignant Gaze [04:20] =LYRIC VIDEO= 
6. Tomb of Desecration [03:34] 
7. Mauled to Flesh [03:37] 
8. Beyond Hatred [03:57] 
9. The Passage [01:46] 
10. Internal Torment [05:25] 

Running time: 37:17 

opinioni autore

 
Cryptic Hatred: compensano la poca originalità con tanto entusiasmo 2024-07-06 14:17:08 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    06 Luglio, 2024
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quella dei finlandesi Cryptic Hatred è una storia simile a quella di tanti giovani gruppi Death Metal odierni: quattro amici - di Helsinki e poco più che ventenni, in questo caso - che decidono di mettere su una band e suonare quello che più piace loro, prendendo spunto dalla vecchia scuola (americano, per quanto riguarda i Nostri). Né più, né meno. Formatisi nel 2019, il quartetto di Helsinki approda oggi sulla nostrana Time to Kill Records con il secondo album "Internal Torment" e ci offre una scarica di poco più di 35 minuti di Death Metal di stampo - soprattutto - floridiano. Sembra infatti che i Cryptic Hatred abbiano appreso a pieno gli insegnamenti dei Cannibal Corpse - alcuni pezzi come "Breeding of Evil" sembrano usciti da uno dei primi dischi con Corpsegrinder -, Deicide e Malevolent Creation, ma anche qualcosina da Dying Fetus da un lato ("Chasm of Void", ad esempio) e Bolt Thrower dall'altro (la parte conclusiva di "Breeding of Evil") nei momenti più groovy. In sostanza, i Cryptic Hatred non fanno altro che far loro ciò che più probabilmente piace loro ascoltare, riuscendo nel non facilissimo intento di risultare comunque parecchio interessanti, grazie soprattutto ad un entusiasmo che maschera - e non poco - la mancanza quasi totale di originalità. Anzi, a metà tracklist i Nostri piazzano pure una serie di colpi mica da ridere, a partire dai due singoli "Homicidal Intentions" e "Mesmerized by the Malignant Gaze", fino ai due pezzi migliori del lotto "Tomb of Desecration" e "Mauled to Flesh". Parliamoci chiaro, la sensazione di "già sentito" è forte durante tutto l'ascolto di questo disco, ma nonostante questo i Cryptic Hatred riescono a mettere su un impianto solido fatto di riffoni belli "grossi" e taglienti ed una sezione ritmica sempre chirurgica. Insomma, mancheranno anche di originalità, ma i Cryptic Hatred con "Internal Torment" riescono a tenere in ogni caso incollato l'ascoltatore: e questa, oggi come oggi, è cosa non da poco!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Disloyal: quinto album per i deathsters polacchi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Octoploid: la perfetta fusione tra Progressive Death e Prog/Psychedelic Rock settantiano
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Blast Wave: possono fare di più e meglio
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Verikalpa: Folk Metal "only for fans"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Visions of Atlantis, la classe del Symphonic Metal in "Pirates II - Armada"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Requiem’s Embrace, un EP di debutto che lascia intravedere qualcosa...
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dyscordia, un altro gruppo di talento costretto all'autoproduzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Gothic degli Inver: discreto ma acerbo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trog: primo album per i deathsters del New Jersey
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Doncryus: esordio per i puri defenders!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Philosophy Of Evil, la follia in musica
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla