A+ A A-
 

"Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears  "Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears

 "Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears

recensioni

titolo
Winds of Disdain
etichetta
The Circle Music
Anno

LINE UP:
Ronny Thorsen - voce
Ailyn Giménez García - voce
Runar Hansen - chitarre
Nicolay Jørni Johnsen - chitarre, programming
Endre Moe - basso
Jonathan A. Perez - batteria

TRACKLIST:
1. Winds of Disdain =LYRIC VIDEO=
2. Take These Tears
3. No Colours Left
4. Blood Red Halo =LYRIC VIDEO=

opinioni autore

 
"Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears 2024-06-07 16:23:49 Valeria Campagnale
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Valeria Campagnale    07 Giugno, 2024
Ultimo aggiornamento: 07 Giugno, 2024
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Gothic Metal band Trail of Tears torna, dopo una pausa di dieci anni, con l’EP “Winds of Disdain” tramite l’etichetta greca The Circle Music, che pubblicherà inoltre per la prima volta in vinile tutti i sette album precedenti della band, a partire dall'iconico debutto del 1998 “Disclosure in Red”. Partiamo subito con la title-track “Winds of Disdain“, che vede la voce di Ronny Thorsen sempre aggressiva e senza scalfittura intrecciandosi con quella eterea di Ailyn Giménez García. Un suono più orientato verso il Death Metal rende il pezzo più che persuasivo. “Take These Tears”, più teatrale e drammatica, offre una atmosfera cupa che, con l’intensità dei vocalizzi di Ailyn, mostra il lato più operistico. Il Death Metal si riaffaccia nella seguente “No Colours Left”, in una trama dai suoni gotici con un tocco Prog, rendendo il brano parecchio emotivo ed è una delle tracce più affascinanti di questo EP che offre di per sé un ventaglio di sonorità viscerali. La doppia chitarra aggressiva mostra Nicolay Jørni Johnsen in piena forma artistica. Anche la chiusura con il brano “Blood Red Halo” mette in bella mostra l’energia dei Trail of Tears, con delle bellissime linee di basso di Endre Moe ed una linea sinfonica intensa. Vocalizzi growl ed operistici, chitarre violente, basso profondo e cupo, rendono “Winds of Disdain” un’ottima anticipazione del prossimo album dei Trail of Tears, che spero di poter ascoltare molto presto.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Royal Rage ed il buon vecchio Thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La contorta personalità del Black Metal: Merrimack - "Of Grace and Gravity"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Evildead non hanno dimenticato come si suona il Thrash
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angels of Babylon: il disco perfetto esiste!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Miasmic Serum: debutto per una nuova interessante realtà Death Metal nostrana
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Golgotha: Doom/Death melodico di scuola scandinava dalle calde Isole Baleari
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Pectora, un disco con luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rötual: debut EP per la band canadese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Moral Putrefaction: sound classico e buona tecnica in un buon debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shivered, il lato molto profondo della sua sfera interiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan:  l’assalto continua…
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla