A+ A A-
 

Bat, quando il singer fa la differenza... in negativo Bat, quando il singer fa la differenza... in negativo Hot

Bat, quando il singer fa la differenza... in negativo

recensioni

gruppo
titolo
“Under the crooked claw”
etichetta
Nuclear Blast Records
Anno

TRACKLIST:
1. Una torcia illumina il cielo
2. Vampyre lore
3. Rite for exorcism =VIDEO UFFICIALE=
4. Streetbanger =VIDEO UFFICIALE=
5. Just buried
6. Warshock
7. Horror vision
8. Battered
9. Revenge of the wolf =VIDEO UFFICIALE=
10. Marauders of doom
11. Electric warning
12. Bastardized force
13. Final strike

LINE UP:
Ryan Waste – Basso, voce
Nick Poulos – Chitarre
Chris Charge - Batteria

opinioni autore

 
Bat, quando il singer fa la differenza... in negativo 2024-05-19 15:43:16 Ninni Cangiano
voto 
 
2.0
Opinione inserita da Ninni Cangiano    19 Mag, 2024
Ultimo aggiornamento: 19 Mag, 2024
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Bat arrivano dalla Virginia negli USA, dove si sono formati nel 2013; da allora, oltre ad una manciata di singoli, demo ed EP, hanno realizzato due full-length, di cui l’ultimo è questo “Under the crooked claw”, rilasciato niente meno che dalla Nuclear Blast. L’etichetta tedesca, da sempre, è sinonimo di qualità, ma questa volta non ci siamo proprio; lo Speed Metal dei Bat, infatti, oltre a puzzare notevolmente di stantio, ripercorrendo pedissequamente le lezioni impartite 30/40 anni fa da gente come Agent Steel ed Exciter, non ha assolutamente niente che faccia pensare in positivo o che possa destare emozioni diverse dalla noia. Ho ripetuto più e più volte che me ne frego altamente dell’originalità, se quello che ascolto mi prende e mi desta delle piacevoli sensazioni; purtroppo tutto ciò nel caso dei Bat non è semplicemente applicabile. E la responsabilità maggiore è imputabile al singer che urla senza soluzione di continuità dal primo all’ultimo istante, risultando monocorde, privo di espressività ed anche alquanto noioso con il suo approccio violento a prescindere, decisamente ben lontano da quanto fatto da maestri del genere come John Cyriis o Dan Beehler. È stato alquanto faticoso ascoltare e riascoltare questi dodici pezzi (cui si aggiunge la solita inutilissima intro) che, fortunatamente, hanno tutti breve durata, visto che l’album termina dopo circa 35 minuti; ogni volta, infatti, aspettavo la fine con trepidazione e non c’era alcuna voglia di rimettersi all’ascolto. Ed è un peccato, perché musicalmente i Bat non sono male; Nick Poulos alla chitarra fa il suo onesto lavoro, con riff affilati ed assoli di buon gusto, Chris Charge (all’anagrafe Chris Marshall) alla batteria impone un buon ritmo, brillante e frizzante, ma poi arrivano le urla rabbiose di Ryan Waste (all’anagrafe Richard Ryan Roy, anche nei Municipal Waste assieme al predetto Poulos) a rovinare tutto, tanto che ho pensato più volte quanto sarebbe stato meglio se si fosse limitato a suonare il basso e lasciare il microfono ad un “cantante” degno di tal nome. Dispiace davvero, ma questo approccio troppo estremo e rabbioso finisce per stancare molto presto e questo “Under the crooked claw” è ben lontano anche solo da una sufficienza risicata! Con tanti gruppi di grandissimo talento sommersi nell’underground in tutto il mondo, sorprende come una label storica ed affidabile come la Nuclear Blast abbia rilasciato un disco del genere….

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Royal Rage ed il buon vecchio Thrash
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La contorta personalità del Black Metal: Merrimack - "Of Grace and Gravity"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Evildead non hanno dimenticato come si suona il Thrash
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angels of Babylon: il disco perfetto esiste!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Miasmic Serum: debutto per una nuova interessante realtà Death Metal nostrana
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Golgotha: Doom/Death melodico di scuola scandinava dalle calde Isole Baleari
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Pectora, un disco con luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rötual: debut EP per la band canadese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Moral Putrefaction: sound classico e buona tecnica in un buon debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shivered, il lato molto profondo della sua sfera interiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan:  l’assalto continua…
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla