A+ A A-
 

Unchosen Ones, un EP in attesa del nuovo album Unchosen Ones, un EP in attesa del nuovo album Hot

Unchosen Ones, un EP in attesa del nuovo album

recensioni

titolo
"More sorrow"
etichetta
Autoproduzione
Anno

TRACKLIST:
1. Rise above the dread
2. Sorrow turns to dust (Acoustic version) =LYRIC VIDEO=
3. Far beyond the Thunderdome (Synthwave version) =LYRIC VIDEO=

LINE UP:
Jose Fernández – Batteria
Fran Romero – Chitarre
Christian Marco – Tastiere
Javier Calderón – Voce
Pablo Álvarez - Basso

opinioni autore

 
Unchosen Ones, un EP in attesa del nuovo album 2023-11-11 10:27:13 Ninni Cangiano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Ninni Cangiano    11 Novembre, 2023
Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 2023
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A poco più di sei mesi di distanza dall’uscita del loro spettacolare debut album, tornano i galiziani Unchosen Ones con un EP di tre pezzi molto breve (poco più di 12 minuti totali), intitolato “More sorrow”, dotato di artwork alquanto minimale. Partiamo dalla prima canzone, l’unica inedita, intitolata “Rise above the dread”: si tratta di una canzone molto ritmata per via di un ottimo lavoro alla batteria di Jose Fernández, con la chitarra di Fran Romero in piacevole evidenza che ricama melodie di gran gusto, con l’aiuto delle tastiere del fido Christian Marco, il tutto ben sorretto in sottofondo dal basso di Pablo Álvarez; c’è poi la voce espressiva e calda del poliedrico Javier Calderón, con il quale madre natura è stata generosa, dandogli un’ugola di tutto rispetto! Segue la versione acustica di “Sorrow turns to dust” (la title-track del debut album), molto piacevole, in cui il singer ricorda parecchio il nostro Ramon Messina dei Secret Sphere, che poi è una band il cui sound è sicuramente accostabile a quello del gruppo spagnolo. A chiudere il breve EP un’altra canzone che era presente sul full-length, quella “Far beyond the Thunderdome” che ne era la spettacolare opener, ma che qui viene stravolta e violentata con una versione Synthwave che sinceramente non c’azzecca niente né con il sound del gruppo, ma nemmeno lontanamente con la musica Heavy Metal! Una scelta sinceramente alquanto infelice per la band iberica che abbassa notevolmente il giudizio finale che, senza questa traccia (fatico a chiamarla “canzone”), sarebbe stato estremamente lusinghiero, visto l’alto livello qualitativo dei primi due pezzi. Spero sinceramente in futuro di non ascoltare mai più cose del genere dagli Unchosen Ones, ma solo e soltanto brani ottimi come i primi due di questo comunque valido “More sorrow”.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Disloyal: quinto album per i deathsters polacchi
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Octoploid: la perfetta fusione tra Progressive Death e Prog/Psychedelic Rock settantiano
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Blast Wave: possono fare di più e meglio
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Verikalpa: Folk Metal "only for fans"
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 Visions of Atlantis, la classe del Symphonic Metal in "Pirates II - Armada"
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Requiem’s Embrace, un EP di debutto che lascia intravedere qualcosa...
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dyscordia, un altro gruppo di talento costretto all'autoproduzione
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Gothic degli Inver: discreto ma acerbo
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trog: primo album per i deathsters del New Jersey
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nyktophobia: un quarto album in cui viene data maggiore importanza alle atmosfere
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Doncryus: esordio per i puri defenders!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Philosophy Of Evil, la follia in musica
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla