A+ A A-
 

Soddisfacente la prova dei Mulyfication con il loro debut album Soddisfacente la prova dei Mulyfication con il loro debut album Hot

Soddisfacente la prova dei Mulyfication con il loro debut album

recensioni

titolo
Swamped in Forlorn Misery
etichetta
Deepswarming Bloodmagik
Anno

PROVENIENZA: Ucraina 

GENERE: Death Metal 

FFO: Autopsy, Pungent Stench, Funebrarum. Krpyts, Cerebral Rot 

LINE UP: 
Gnom - voce, chitarre 
Wolfer - chitarre 
Bugr - basso 
Hammer - batteria 

TRACKLIST: 
1. Providence in Cloths [06:00] =AUDIO UFFICIALE= 
2. Born as a Headless Mycospore [03:44] 
3. The One That Drowned Itself in Mystery [05:17] 
4. Forgotten Psychonarcotic [03:20] 
5. Underwater Purgatory [04:18] 
6. Malignancy of Conjure [03:15] 
7. Her Innocent Skin Covered with Malignant Seeds [04:10] 
8. Demidegolfighor [02:48] 
9. Haunted by Ectoplasmic Wasteland [04:04] 
10. Deyivan Paths [06:29] 

Running time: 43:20 

"Swamped in Forlorn Misery" è disponibile anche in formato tape tramite Bathöryhead 

opinioni autore

 
Soddisfacente la prova dei Mulyfication con il loro debut album 2023-09-28 17:45:11 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    28 Settembre, 2023
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ho conosciuto gli ucraini Mulyfication totalmente a caso, con i suggerimenti di YouTube dello streaming integrale dell'EP "Marshwalker" - primo dei due rilasciati lo scorso anno, l'altro è "Feed". Passato poco meno di un anno il giovane quartetto di Kiev si mette alla prova con il primo full-length: "Swamped in Forlorn Misery", rilasciato da Deepswarming Bloodmagik (digitale) e Bathöryhead (digitale e cassetta). Saziamo subito la vostra curiosità: chi sono e cosa suonano i Mulyfication? Abbiamo con questo disco il debut album di una giovanissima band con membri poco più che ventenni, formatasi nel 2018 e che dallo scorso anno si è impegnata tantissimo tra demo, EP, una raccolta ed uno split: il passo successivo non poteva essere che essere il primo lavoro su lunga distanza, che ci mette in mostra una band che riesce a muoversi discretamente bene tra un Death Metal feroce e 'paludoso' à la Autopsy, Cerebral Rot, Pungent Stench, ed un Cupo, pesantissimo Death/Doom che fa da subito pensare ai grandi nomi della scena attuale nordeuropea (Rippikoulu e Krypts su tutti). Insomma, saprà anche di discorso trito e ritrito, ma anche questa volta non ci troviamo per le mani un lavoro che brilli di chissà quale originalità, ma che riesce comunque a conquistare sin dal primo ascolto: Gnom e soci dimostrano di conoscere bene la materia trattata e ci regalano una decina di pezzi che si lasciano piacevolmente ascoltare, soprattutto se si è fans di certe sonorità. Nei quasi 3/4 d'ora di "Swamped..." non troverete il minimo accenno ad un momento che sappia di riempitivo: i Mulyfication appaiono pienamente concentrati e assestano una serie di colpi una via l'altro tra brutali accelerazioni e rallentamenti funerei, guidati soprattutto da un riffingwork che senza strafare guida la carica sia nei momenti più mefitici e sulfurei, sia quando salgono i giri del motore e i Nostri ingranano la quinta. Si nota poi durante l'ascolto l'urgenza espressiva del combo ucraino, la voglia dei Nostri di voler emergere dal sottobosco estremo europeo, come lascia d'altra parte intendere l'intensa attività in quest'ultimo anno e mezzo. E' un Death Metal malsano e sulfuroso quello dei Mulyfication, band che sposta l'attenzione degli amanti di queste sonorità dalle "solite" Gran Bretagna e Finlandia - per restare giusto in Europa - verso una nazione che fa soprattutto del Black il proprio vessillo in campo Metal estremo. Noi ve lo diciamo già da ora: questi ragazzi sono da seguire con estremo interesse.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Speed Limit: un EP di sei brani per festeggiare i 40 anni di attività
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ad Patres: altra buona prova per la Death Metal band transalpina
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fractal Generator: brutale Blackened Death e sprazzi di gelidi synth
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dreamgate, un altro debut album col botto!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nightmare: semplicemente mastodontici
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
 "Winds of Disdain", ottimo ritorno per i Trail of Tears
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Rötual: debut EP per la band canadese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Moral Putrefaction: sound classico e buona tecnica in un buon debutto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Shivered, il lato molto profondo della sua sfera interiore
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gengis Khan:  l’assalto continua…
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Black Water Sunset, un meraviglioso tributo ai Control Denied
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Consigli Per Gli Acquisti

  1. TOOL
  2. Dalle Recensioni
  3. Cuffie
  4. Libri
  5. Amazon Music Unlimited

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla