A+ A A-
 

Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band

Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band

recensioni

titolo
All The Best!
etichetta
Frontiers Music
Anno

Tracklist:
CD1 - Mark Boals
1. Jane
2. Broken Heart
3. I'm Sorry
4. My Turn
5. Find Our Way
6. Ring Of Fire
7. Death Row
8. Keeper Of The Flame
9. Alone
10. Battle Of The Titans
11. Betrayed
12. Lady Babylon
13. Between Two Mirrors
14. Through The Endless Night
15. Up To You
16. Garden Of Pain
CD2 - Ring Of Fire
1. Circle Of Time
2. The Oracle
3. Take Me Home
4. My Deja Vu
5. Blue Sky
6. Ghost Of America
7. Invisible Man
8. Lapse Of Reality
9. You Were There
10. Perfect World
11. Darkfall
12. Mother Russia
13. Land Of Frozen Tears
14. Our World

Band Members:
Mark Boals - vocals
Doug Aldrich - guitars
Tony MacAlpine - guitars
Jeff Kollman - guitars
Neil Citron - guitars
Vitalij Kuprij - keyboards
Philip Bynoe - bass
Vinny Appice - drums
Virgil Donati - drums
Erik Norlander - keyboards
Chris Brooks - guitars
Steve Weingart - keyboards

opinioni autore

 
Un "Best of" per ripercorrere la carriera di Mark Boals con le sue band 2020-10-19 09:32:23 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    19 Ottobre, 2020
Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Due dischi che raccolgono il meglio della carriera solista e con i Ring Of Fire per il singer americano Mark Boals; “All The Best!” è un disco che ha senso di esistere? Diciamo subito che non è assolutamente facile reperire ora come ora tutti i lavori pubblicati da Mark, quindi questa potrebbe essere l'occasione per chi non ha seguito con costanza la carriera del grande singer per avere in un'unica release un concentrato della sua arte.

La suddivisione è abbastanza semplice; nel primo disco il meglio dalle tre produzioni pubblicate come Mark Boals e quindi da "Ignition" (1998), "Ring of Fire" (2000) e "Edge of the World" (2002). Nel secondo disco una raccolta con i pezzi provenienti dai quattro lavori stampati a nome Ring Of Fire, band lanciata nel 2002 in compagnia dei virtuosi strumentisti Tony Macalpine e George Bellas alle chitarre, Virgil Donati alla batteria, Philip Bynoe al basso e Vitalij Kuprij alle tastiere. Mark Boals è probabilmente considerato la voce per eccellenza quando si parla di neoclassic metal, anche per la sua presenza in caposaldo del genere come "Trilogy" firmato da Yngwie Malmsteen. La sua carriera dopo l'esperienza con il chitarrista svedese è continuata mostrando sempre grande ispirazione persino nel più recente (si parla del 2014) “Battle of Leningrad” pubblicato dalla Frontiers Music. Brani rapidi con chitarre che corrono velocissime come “Circle Of Time” e “Battle Of The Titans”, ma anche momenti più ricercati e rilassanti magari con un tocco progressivo come la splendida “I'm Sorry” e la mega ballatona “Find Our Way”. I ricordi fioccano decisi sulle note dell'irresistibile “My Deja Vu”, pezzo esemplare, ma entrambi i dischi sono ricchi di qualità sotto ogni aspetto.

Se volete tuffarvi nel mondo del neoclassic metal accompagnati dall'ugola d'oro di Mark questa raccolta potrebbe incollarvi allo stereo per molto tempo! Se già avete i dischi in questione si può passare oltre...

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un esordio con il botto per i Cristiano Filippini's Flames Of Heaven
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i fan degli Hypocrisy il secondo album degli spagnoli Æolian
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto interessante quello dei tedeschi Godsnake
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debut album per i Greenwitch: potete passare oltre
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Guerriere al microfono: debutto per i Sorceress Of Sin!
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Promettenti giovani musicisti: debutto per i padovani Lining Redox!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debut album un po' troppo monotono per la one man band King ov Wyrms
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Calarook: Una nuova ciurma di pirati che però ha voluto strafare
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Con buone idee ma ancora troppo acerbi i canadesi Ysgaroth
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante, seppur estremamente breve, il debut EP dei Deathroll
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla