A+ A A-
 

Dalla Finlandia il martellante Blackened Death dei Sepulchral Curse Dalla Finlandia il martellante Blackened Death dei Sepulchral Curse

Dalla Finlandia il martellante Blackened Death dei Sepulchral Curse

recensioni

titolo
Only Ashes Remain
etichetta
Transcending Obscurity Records
Anno

PROVENIENZA: Finlandia 

GENERE: Blackened Death Metal 

FFO: Demigod, Adramelech, Demilich, Sulphur Aeon, Necrophobic 

LINE UP: 
Kari Kankaanpää - vocals 
Jaakko Riihimäki - guitars 
Aleksi Luukka - guitars 
Niilas Nissilä - bass 
Tommi Ilmanen - drums, vocals 

TRACKLIST: 
1. From Within the Bowels of the Earth [05:14] =ASCOLTA= 
2. Swarning Blackness [05:33] 
3. Into the Depths Unknown [06:36] =ASCOLTA= 
4. Eyes Inside [07:04] 
5. Church of Loss [04:06] 
6. Dead Stars Drawing Spirals [05:19] =VIDEO= 
7. Maan Tuhkien Uneen [11:04] 

Running time: 44:56 

opinioni autore

 
Dalla Finlandia il martellante Blackened Death dei Sepulchral Curse 2020-07-31 17:30:34 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    31 Luglio, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ah, la Finlandia! La terra dei 1000 laghi, dalla bellezza naturalistica praticamente senza pari... e soprattutto Patria del nostro beneamato Metal, nazione in cui sono nati molti dei maggiori gruppi in circolazione. Ma oltre i nomi più famosi, la Finlandia vanta anche un sottobosco di tutto rispetto, dalle cui ombre escono oggi, grazie alla sempre attenta Transcending Obscurity Records, i Sepulchral Curse. "only Ashes Remain" è il primo full length per la band di Turku, già messosi in mostra con due buonissimi EP nel 2014 e nel 2016. Il quintetto prosegue sul percorso segnato dai vecchi maestri del Death finlandese (Demigod, Demilich, Adramelech), ma dire che si limitano semplicemente a questo sarebbe riduttivo. Già solo nella doppietta iniziale formata da "From Within the Bowels of the Earth" e "Swarning Blackness" possiamo trovare altri elementi che si fondono nelle sonorità dei Nostri: Death svedese della vecchia scuola, Black norvegese, Black/Death sempre di matrice svedese (qualcuno ha detto Necrophobic?), il tutto messo nel calderone e mischiato più che sapientemente a formare un album che per 3/4 d'ora martella senza sosta. Tra il cavernoso growl di Kari Kankaanpää (già Solothus), delle chitarre taglienti quanto rocciose ed una sezione ritmica arrembante, i Sepulchral Curse non danno un attimo di respiro, persino in brani dalla lunghezza non proprio in linea con il genere proposto: i sei minuti e mezzo di "Into the Depths Unknown" e, soprattutto, gli undici di "Maan Tuhkien Uneen" ne sono perfetto esempio.
E' raro, rarissimo che dalla Finlandia arrivi un prodotto scadente, ed i Sepulchral Curse non fanno assolutamente eccezione, passando agevolmente la prima prova su lunga distanza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un ennesimo lavoro di Rogga Johansson, stavolta con il solo project Megascavenger
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'Ucraina una band per fans di Neurosis ed Isis: i Nug, con il loro ottimo debut album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancora un po' acerbo ma comunque godibile il debutto dei canadesi Atræ Bilis
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Soddisfacente questa seconda release dei polacchi Kalt Vindur
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Finalmente i tedeschi Stillbirth tirano fuori quello che è il loro miglior album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i greci Obsecration un ritorno guastato da una produzione non all'altezza
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Darkness perchè quella cover?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vlterior: quando violenza e tecnica vanno a braccetto.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non poco interessante l'EP dei Dystopia A.D.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla