A+ A A-
 

IL THRASH DURO E PURO DEI COMA IL THRASH DURO E PURO DEI COMA Hot

IL THRASH DURO E PURO DEI COMA

recensioni

gruppo
titolo
Mindless
etichetta
Punishment 18 Records
Anno

 

Membri:

Antonio Sanna - voce, chitarra
Daniele Manca - chitarra
Fabio Sinibaldi - basso
Michele Sanna – batteria


 

TRACKLIST

1. Mindless
2. Full Of Nothing
3. Last Aim
4. Again
5. No Love...
6. ...Only Hate
7. My Venom Inside
8. Under Attack
9. Old Man

opinioni autore

 
IL THRASH DURO E PURO DEI COMA 2013-04-23 13:59:52 Monica Meistro
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Monica Meistro    23 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Colpo grosso per la Punishment 18 Records, che si è assicurata questo debut album che potrà sembrare un lavoro scontato ed ovvio, ma per me è un devastante concentrato di thrash metal in un perfetto stile a metà tra gli Slayer e gli Overkill. Sto parlando di “Mindless” dei nostrani Coma che dopo gli innumerevoli cambi di formazione hanno raggiunto la stabilità per sfornare questo album. Le strutture ritmiche sono devastanti, ben costruite ed eseguite in modo impeccabile da Michele Sanna che dimostra di essere una vera macchina da guerra dietro le pelli, mentre i riff di chitarra e basso sono originali e di sicuro impatto; per quanto riguarda la voce invece si innesta su un'impostazione graffiante che va a completare l'opera in maniera perfetta.
Quasi impossibile per me stilare una classifica dei brani migliori, quello che è certo è che uno dopo l'altro i pezzi che compongono questo album possono far andare in overdose da headbang tutti gli appassionati di thrash metal puro e schietto.
E' sicuramente un album che non deve mancare nella collezione dei thrashers vecchio stile o comunque coloro che come me sono affezionati alle atmosfere degli anni ottanta.

Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla