A+ A A-
 

Con il terzo album arriva la consacrazione dei finlandesi Solothus Con il terzo album arriva la consacrazione dei finlandesi Solothus Hot

Con il terzo album arriva la consacrazione dei finlandesi Solothus

recensioni

gruppo
titolo
Realm of Ash and Blood
etichetta
20 Buck Spin
Anno

PROVENIENZA: Finlandia 

GENERE: Death/Doom Metal 

FFO: Krypts, (early) Hooded Menace, Runemagick, Cryptic Brood, Rippikoulu 

LINE UP: 
Kari Kankaanpää - vocals 
Veli-Matti Karjalainen - guitars 
Aleksi Luukka - guitars 
Tami Luukkonen - bass 
Juha Karjalainen - drums 

TRACKLIST: 
1. Father of Sickness [05:38] 
2. The Watcher [04:58] =ASCOLTA= 
3. The Gallows' Promise [08:57] 
4. Last Breath [02:16] 
5. Below Black Waters [05:42] =ASCOLTA= 
6. Chasm of Shattered Bones [05:05] 
7. A Rain of Ash [10:03] 

Running time: 42:39 

opinioni autore

 
Con il terzo album arriva la consacrazione dei finlandesi Solothus 2020-07-12 14:55:38 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    12 Luglio, 2020
Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sono dovuti passare ben quattro anni dall'ottimo "No King Reigns Eternal" per vedere il ritorno dei death/doom metallers finlandesi Solothus, che con questo "Realm of Ash and Blood" segnano il loro debutto per la sempre attentissima 20 Buck Spin. Già in passato la band che si divide tra Turku e Helsinki ha saputo colpire con lavori ben articolati in cui nulla figurava fuori posto, ma a quanto sembra il tempo trascorso dalla precedente release ha giovato ai Nostri, capaci con questo loro terzo album a trovare la loro dimensione perfetta, tirando fuori quello che ad oggi è il loro lavoro migliore. Fautori di un Death/Doom cupo quanto granitico, figlio di gruppi come Krypts, Runemagick e Rippikoulu - ma non sarà strano lungo l'ascolto trovare riferimenti ai Cathedral -, i Solothus travolgono con una cascata di riff rocciosi strutturando al meglio i brani, che siano di una durata "nella media" (sui 5 minuti) o i due episodi più lunghi ("The Gallows' Promise" di quasi 9 minuti e la conclusiva "A Rain of Ash" di 10); è anzi proprio grazie a questi ultimi due brani - e all'intermezzo acustico "Last Breath", una sorta di boccata d'aria prima d'immergersi definitivamente verso il fondo - che possiamo constatare quanto il songwriting della band finlandese sia divenuto così maturo, tanto da non temere alcun confronto anche con grandi nomi del passato.
Per gli amanti di queste sonorità, "Realm of Ash and Blood" dei Solothus è semplicemente un disco da non lasciarsi sfuggire; d'altra parte, come già ho avuto modo di dire in passato, è estremamente difficile che una release di 20 Buck Spin possa deludere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un ennesimo lavoro di Rogga Johansson, stavolta con il solo project Megascavenger
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'Ucraina una band per fans di Neurosis ed Isis: i Nug, con il loro ottimo debut album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancora un po' acerbo ma comunque godibile il debutto dei canadesi Atræ Bilis
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Soddisfacente questa seconda release dei polacchi Kalt Vindur
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Finalmente i tedeschi Stillbirth tirano fuori quello che è il loro miglior album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i greci Obsecration un ritorno guastato da una produzione non all'altezza
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Darkness perchè quella cover?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vlterior: quando violenza e tecnica vanno a braccetto.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non poco interessante l'EP dei Dystopia A.D.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla