A+ A A-
 

Tokyo Motor Fist: un lavoro piacevole e spassoso Tokyo Motor Fist:  un lavoro piacevole e spassoso

Tokyo Motor Fist:  un lavoro piacevole e spassoso

recensioni

titolo
Lions
etichetta
Frontiers Music
Anno

Tracklist:
1. Youngblood
2. Monster In Me
3. Around Midnight
4. Mean It
5. Lions
6. Decadence On 10Th Street
7. Dream Your Heart Out
8. Blow Your Mind
9. Sedona
10. Look Into Me
11. Winner Takes All

Line-up:
Ted Poley - Vocals
Steve Brown - Guitar,Vocals & Keyboards
Chuck Burgi - Drums
Greg Smith - Bass & Vocals

opinioni autore

 
Tokyo Motor Fist: un lavoro piacevole e spassoso 2020-07-12 01:17:24 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    12 Luglio, 2020
Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ridendo e scherzando, i Tokyo Motor Fist sono arrivati a tre dischi in studio! La band, che vede tra le proprie fila alcuni nomi noti delle scene hard rock e Aor come Ted Poley - ex Danger Danger - e Steve Brown dei Trixter, non delude le attese e ciò che esce da “Lions” è davvero interessante.

Un sound che unisce con maestria quello delle band principali dei due protagonisti indiscussi con un tocco alla Def Leppard che rende il tutto molto godibile (sentire per credere l'avvolgente “Mean It”). Insomma l'ascolto non delude le attese, con le melodie spensierate e catchy dell'opener “Youngblood” - perfetta colonna sonora per le gite estive verso il lido di fiducia - oppure con la ruffiana “Monster In Me”, scelta come singolo per lanciare il disco. Non mancano un paio di ballatone da canticchiare che rispondono al nome di “Lions” e “Look Into Me” e nel finale colpiscono i ritmi frizzanti di “Winner Takes All”.

Niente di trascendentale, ma un lavoro altamente piacevole e spassoso per un ascolto non troppo impegnativo, ovvero ciò che ci aspettava dai musicisti coinvolti!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un ennesimo lavoro di Rogga Johansson, stavolta con il solo project Megascavenger
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'Ucraina una band per fans di Neurosis ed Isis: i Nug, con il loro ottimo debut album
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ancora un po' acerbo ma comunque godibile il debutto dei canadesi Atræ Bilis
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Soddisfacente questa seconda release dei polacchi Kalt Vindur
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Finalmente i tedeschi Stillbirth tirano fuori quello che è il loro miglior album
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i greci Obsecration un ritorno guastato da una produzione non all'altezza
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Darkness perchè quella cover?
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vlterior: quando violenza e tecnica vanno a braccetto.
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non poco interessante l'EP dei Dystopia A.D.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una nuova sfilza di ospiti ed un altro buonissimo album: tornano i Buried Realm
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Damnation Angels: ritorno in gran stile!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla