A+ A A-
 

Malinconici ed intensi i Sinisthra di Tomi Joutsen Malinconici ed intensi i Sinisthra di Tomi Joutsen Hot

Malinconici ed intensi i Sinisthra di Tomi Joutsen

recensioni

gruppo
titolo
The Broad And Beaten Way
etichetta
Rockshots Records
Anno

Tracklist:
1. Eterne (4:19)
2. Closely Guarded Distance (13:10)
3. Halfway To Somewhere Else (7:43)
4. Morning Frail (5:56)
5. Safe In The Arms of The Everlasting Now (7:26)
6. Ephemeral (4:05)
Album Length: 42:43

Line up:
Tomi Joutsen - Vocals
Markku Mäkinen - Guitar
Erkki Virta -Drums
Timo Vainio - Keyboards
Marko Välimäki - Guitar
Janne Telen - Bass

opinioni autore

 
Malinconici ed intensi i Sinisthra di Tomi Joutsen 2020-06-03 13:22:25 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    03 Giugno, 2020
Ultimo aggiornamento: 03 Giugno, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Atmosfere cupe e gotiche con chitarre pesanti e la voce unica di Tomi Joutsen degli Amorphis; i Sinisthra pubblicano il secondo disco in carriera (che segue il debutto del 2005 "Last Of The Stories Of Long Past Glories") a nome “The Broad And Beaten Way”, un lavoro di grande interesse per gli amanti delle sonorità più drammatiche e di band come Katatonia, Anathema e Amorphis.

Un disco che si compone di solamente sei brani ma alcuni dei quali dalla durata importante. I Sinisthra giocano con audacia e sicurezza sulle note malinconiche che escono imponenti dallo stereo assieme alle melodie vocali ben composte e cantate dal talentuoso Tomi. Lo dimostra subito “Eterne” che apre il disco e ancor di più la lunga suite che arriva subito dopo “Closely Guarded Distance”, song che riassume nei suoi tredici minuti tutta l'essenza di questa release. Le musiche scritte da Markku Mäkinen sono profonde, necessitano di alcuni ascolti ma riescono a risultare anche abbastanza facili da digerire grazie come detto ad una forte componente melodica. Qualche coro epico, un tocco prog settantiano, arpeggi e riff profondi sono gli ingredienti su cui si basa il sound del gruppo finlandese in particolare in song come l'articolata ed intensa “Safe In The Arms of The Everlasting Now”.

Un disco intenso e spinto dalla passione; “The Broad And Beaten Way” è sicuramente una release da ascoltare magari durante uno dei classici temporali estivi chiusi in camera ed osservando il cielo.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Un bel disco spensierato e ben suonato per Jessica Wolff
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Imperivm ci parlano dell'antica Roma
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tuple: lavoro solista ispirato dall'Aor scandinavo ottantiano
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Sins Of Shadows: il cammino è ancora lungo per questo giovane act francese
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Etorkizun Beltza sorprendono in positivo
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Backwater un grande esempio di rock'n'roll classico pieno zeppo di adrenalina!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Virtual Symmetry, un ritorno di classe!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Discreto il debut album dei lussemburghesi Theophagist
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fraser Edwards ed il suo italiano scorretto
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla