A+ A A-
 

Con questo EP i Blood of the Wolf confermano le buone impressioni della precedente uscita Con questo EP i Blood of the Wolf confermano le buone impressioni della precedente uscita Hot

Con questo EP i Blood of the Wolf confermano le buone impressioni della precedente uscita

recensioni

titolo
III: Blood Legend
etichetta
Horror Pain Gore Death Productions
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: Blackened Death Metal 

FFO: Behemoth, Belphegor, Marduk, God Dethroned 

LINE UP: 
Mike Koniglio - vocals, guitars 
Frank Garcia - guitars 
Christopher Grimes - bass 
Rick Hernandez - drums 

TRACKLIST: 
1. Shadow of Shadows [05:04] =ASCOLTA= 
2. Son of the Blood Oath [04:23] 
3. Progenitor [03:20] 
4. Fire Serpent [05:11] 

Running time: 17:58 

opinioni autore

 
Con questo EP i Blood of the Wolf confermano le buone impressioni della precedente uscita 2020-03-31 18:33:40 Daniele Ogre
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Daniele Ogre    31 Marzo, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo due album autoprodotti ("I: The Law of Retaliation" e "II: Campaign of Extermination", quest'ultimo recensito sul nostro portale), tornano con un nuovo lavoro i blackened death metallers di Chicago Blood of the Wolf, stavolta con l'aiuto di una label, la Horror Pain Gore Death Productions. "III: Blood Legend", a differenza dei precedenti lavori, è per un breve EP formato da quattro pezzi per una durata di poco superiore al quarto d'ora; eppure, questo è anche probabilmente, a conti fatti, il miglior lavoro tirato fuori sinora da Mike Koniglio e soci! Nei quattro brani qui presenti possiamo sentire una band le cui sonorità si sono fatte ancor più vicine ai Behemoth rispetto al passato: i pezzi hanno un taglio ancor più diretto e possente rispetto i primi due episodi dei Nostri, con chitarre dal flavor maggiormente Blackened che danno un'atmosfera ancor più malvagia alle composizioni. Anche per via della breve durata, questo EP si ascolta tutto d'un fiato, lasciandosi colpire dal vortice di violenza che sanno creare pezzi come "Son of the Blood Oath" e, soprattutto, "Progenitor".
Ancora una volta dunque promuoviamo senza alcun dubbio i Blood of the Wolf, band che prosegue dritta per la propria strada a suon di riff taglienti e batterie telluriche. Non resta ora che aspettarli al varco con un nuovo lavoro su lunga distanza.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Room Experience: una positiva conferma nel mondo dell'hard rock melodico
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dennis DeYoung  e Jim Peterik: classic melodic rock di classe
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Che esordio per gli Everlore!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
C'è ancora tanta strada da percorrere per il progetto Dracovallis
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ravenscry cercano una strada personale
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Warrior Within: tra luci ed ombre
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Killitorous: come fare i cazzoni suonando musica impressionante
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla