A+ A A-
 

Carl Dixon ristampa del suo primo disco solista Carl Dixon ristampa del suo primo disco solista Hot

Carl Dixon ristampa del suo primo disco solista

recensioni

titolo
One - Reissue
etichetta
Aor Heaven
Anno

Tracklist:
1. One Good Reason
2. Good Time to Be Bad
3. The Blood Rises
4. Taste of Love
5. Against the Night
6. Hard to Leave Hard to Love
7. Treacherous Emotions
8. More Than a Memory
9. Love Is Waiting
10. Through the Fire
11. Little Miss Innocent
12. Love Strikes
13. Run Reckless
14. Across the Great Divide
15. Get Where I Belong
16. Don’t Turn Out the Light (bonus track)
17. Love Is Waitin’ (acoustic bonus track)

opinioni autore

 
Carl Dixon ristampa del suo primo disco solista 2020-02-10 11:02:06 Celestial Dream
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Celestial Dream    10 Febbraio, 2020
Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Carl Dixon è stato il frontman dei canadesi Coney Hatch, band autrice di alcuni dischi interessanti ad inizio anni Ottanta. Abbandonata la band, il singer proveniente dall'Ontario' si è concentrato sul suo disco solista, intitolato "One", che vide la luce nel 1993 e che ora viene ristampato con l'aggiunta di alcune bonus tracks.

Non certo un lavoro che resterà impresso nella storia dell'hard rock, ma un bell'esempio di Aor di stampo eighties, con melodie ruffiane e arrangiamenti eleganti. Gli amanti delle sonorità più classiche alla Foreigner e Def Leppard per intenderci, troveranno pane per i loro denti attraverso i quindici pezzi che compongono la tracklist di “One”, a partire da “One Good Reason” e passando attraverso le note della lenta “Taste Of Love”. C'è spazio per l'hammond nei ritmi frizzanti di “Good Time To Be Bad”, mentre una delle hit assolute del disco risponde al nome di “Through The Fire”.

Una ghiotta occasione per rivivere le sonorità eighties con questa ristampa; “One” non sarà considerato mai uno dei migliori dischi nella storia del genere, ma è senza dubbio un lavoro di gran spessore.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

“Alien Doppelgänger”, il primo ottimo disco solista di Alex Mele
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dagli indonesiani Decayed Flesh un buon lavoro di Brutal Death di scuola US
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I francesi Lonewolf raggiungono il traguardo di dieci dischi in studio
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco con ombre e luci per i Just Before Dawn di Anders Biazzi
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei Proscription si candida ad essere la maggior sorpresa estrema del 2020
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Persino Umberto Eco trova un piccolo spazio nel terzo macigno degli Ossuary Anex
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Al netto di qualche difetto, incuriosisce l'EP d'esordio della one man band Walls of Hate
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Continua senza sosta la crescita degli Agony Face
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Angelic Desolation un EP fin troppo breve
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il nuovo lavoro di Winterblade dalle tinte Dark e Black.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Kalahari: Un buon mini concept tra mitologia e realtà
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un secondo album che sa il fatto suo quello dei russi Drops Of Heart
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla