A+ A A-
 

Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia

Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia

recensioni

gruppo
titolo
La Tempestad
etichetta
Autoproduzione
Anno

Siempre hay un Lugar

Cenizas

Negro Sentimiento

Tempestad

Leviatan

Estigma

Heroes de Bronce

Ahora que no Estas

Hijos de la Derrota

Solo un Instante

Soy La Tormenta

 

Line Up:

Alberto Symon-Voz

César Arroyo-Bajo

Jose Gómez-Selles-Teclados

Jose Roldán-Bateria

Javier Villanueva-Guitarra

Manu Acilu-Guitarra

opinioni autore

 
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia 2019-10-12 09:37:13 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    12 Ottobre, 2019
Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sesto disco in studio con questo “La Tempestad” per i Nocturnia, band di Toledo attiva fin dal 2001, che all'inizio di quest'anno ha dovuto affrontare un terremoto in casa, con l'abbandono dei due leaders e fondatori, Royer e Salva, sostituiti dalla nuova coppia di chitarristi Javier Villanueva
(Easy Rider) e Manu Acilu (Death&Legacy).

Nonostante questa tempesta interna, anche grazie alla supervisione di un certo Alberto Rionda (Avalanch) in fase di produzione, questo “La Tempestad” si dimostra un disco più che sufficiente.
L'apertura con “Siempre hay un Lugar” ci mostra un gruppo che prende a mani basse dalle sonorità tanto care agli Stratovarius, ma lungo la tracklist c'è tanto spazio per riuscire a creare un sound abbastanza dinamico o almeno è quello che i Nocturnia provano a fare. “Cenizas” è un bel brano dagli arrangiamenti più moderni che potrebbe ricordare qualcosa di WarCry, Dragonfly e, perchè no, Edguy. L'introduzione della voce growl in alcuni tratti della title track e della successiva “Leviatan” non riesce a colpire nel segno e col proseguire della tracklist il disco non riesce a convincere pienamente, nonostante gli sforzi della band di inserire elementi epici (vedi “Heroes de Bronce” che pare uscita da un disco degli Epica) o con le più melodiche e catchy “Solo un Instante” e “Ahora que no Estas”.

“La Tempestad” è un lavoro discreto a cui manca certamente una buona dose di personalità ed una manciata di brani capaci di restare nel tempo. La sufficienza è piena, ma ci aspettiamo di meglio dai Nocturnia una volta che la nuova formazione sarà rodata.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Per i Nocturnus AD un debut album che sarebbe potuto andar bene trent'anni fa
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Phil Campbell: tanti ospiti per un disco nella norma.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Great Master, l'album della maturità
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli Immanifest un debutto che sembra essere arrivato con qualche anno di ritardo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarà l'ultimo live-album della storia degli Slayer?
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Seppur breve, convince l'EP dei californiani Larvae
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i britannici Itheist un debutto (col nuovo nome) senza infamia e senza lode
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto per la tastierista dei Cradle of Filth: Martyr di Lindsay Schoolcraft!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Convince il secondo album dei Prime Creation
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Buon debutto per i campani Jumpscare, ma attenzione al sound proposto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla