A+ A A-
 

Una pausa più lunga dal precedente lavoro porta i Nightfell ad un miglioramento esponenziale Una pausa più lunga dal precedente lavoro porta i Nightfell ad un miglioramento esponenziale

Una pausa più lunga dal precedente lavoro porta i Nightfell ad un miglioramento esponenziale

recensioni

gruppo
titolo
A Sanity Deranged
etichetta
20 Buck Spin
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: Black/Death/Doom Metal 

FFO: Bolt Thrower, Hooded Menace, His Hero is Gone, Rotting Christ 

LINE UP: 
Todd Burdette - vocals, guitars, bass 
Tim Call - drums, vocals 

TRACKLIST: 
1. No Life Leaves Here [05:24] =ASCOLTA= 
2. (As Now) We Must Succumb [08:39] 
3. To the Flame [03:33] 
4. The Swallowing of Flies [07:29] =ASCOLTA= 
5. (Holiness Digested) [01:15] 
6. Sanity Deranged [09:06] 

Running time: 35:26 

opinioni autore

 
Una pausa più lunga dal precedente lavoro porta i Nightfell ad un miglioramento esponenziale 2019-09-19 13:40:12 Daniele Ogre
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    19 Settembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sembra proprio che alla fine gli americani Nightfell siano riusciti a trovare la loro quadratura del cerchio. Il duo di Portland formato dal cantante/chitarrista/bassista Todd Burdette (Tragedy, Trauma, ex-His Hero is Gone) e dal batterista Tim Call (Mournful Congregation, Sempiternal Dusk), aveva sinora rilasciato due buoni album come "The Living Ever Mourn" nel 2014 e "Darkness Evermore" l'anno successivo, ma in cui la militanza di Burdette negli His Hero is Gone fece sì che il sound dei Nightfell per quanto interessante fosse un po' troppo simile alla suddetta band; Burdette e call si sono presi stavolta più tempo, ed i quattro anni passati dalla precedente uscita ha sinceramente giovato all'ottima riuscita di questo "A Sanity Deranged", album diverso rispetto i predecessori e che ci mostra un duo in stato di grazia. La proposta dei Nightfell rimarca ulteriormente il loro amore per sonorità old school, ma grazie ad un songwriting ispirato ed un lavoro d'arrangiamento perfetto, possiamo affermare senza alcun dubbio che l'act statunitense ha raggiunto un altissimo grado di maturità. In "A Sanity Deranged" i Nightfell riescono a giocare tanto con la compattezza del sound, in cui possiamo trovare guerreschi echi dei Bolt Thrower - esempio pratico è l'opening track "No Life Leaves Here" -, quanto con atmosfere tra l'estremamente cupo di Hooded Menace e gli stessi Mournful Congregation e quell'esoterico à la Rotting Christ. Il risultato è un lavoro che risulta essere un concentrato di Puro Male racchiuso in sei movimenti oscuri e catacombali, in cui si prediligono tempi marziali (qui torna il confronto coi Bolt Thrower) e/o cadenzati. Senza un solo attimo di respiro i Nightfell trascinano l'ascoltatore nella loro claustrofobica oscurità a colpi di "(As Now) We Must Succumb", "To the Flame e dell'highlight dell'album, "The Swallowing of Flies", prima che l'intermezzo "(Holiness Digested)" porti alla conclusiva title-track.
Dicevamo che i Nightfell hanno trovato la loro quadratura del cerchio, unendo un mood dall'appeal sostanzialmente drammatico a stratificazioni più compatte à la Bolt Thrower, miscelando riff ben quadrati ad atmosfere mortifere. Un album dunque, questo "A Sanity Deranged" che potrà piacere sia a chi preferisce trovare in questo dato tipo di musica elementi più malinconicamente emozionali, sia chi predilige un approccio più duro. Dopo "A Sanity Deranged" possiamo dare, a nostro avviso, il benvenuto tra i grandi ai Nightfell.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Ristampa "Gold Edition" per "Design Your Universe" degli Epica
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo "album internazionale" per i Manntra
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Blood Thirsty Demons: il trionfo della morte
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
AOR una raccolta con alcuni brani dal passato
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'hard rock dei Danger Zone non ha intenzione di tramontare!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gran ritorno degli As I Lay Dying, pionieri del metalcore, con un album spettacolare
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Buon debutto per i campani Jumpscare, ma attenzione al sound proposto
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Power metal melodico di gran fattura per gli spagnoli Arenia
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sorprende in positivo il debut EP dei canadesi Anomalism
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debut album dei belgi Orthanc
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un buon power metal melodico e dinamico dalla Spagna coi Nocturnia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla