A+ A A-
 

Gli Unruly Child non deludono le attese e piazzano un bel colpo in questa Estate targata melodic hard rock Gli Unruly Child non deludono le attese e piazzano un bel colpo in questa Estate targata melodic hard rock

Gli Unruly Child non deludono le attese e piazzano un bel colpo in questa Estate targata melodic hard rock

recensioni

titolo
Big Blue World
etichetta
Frontiers Records
Anno

Tracklist:

Living In Someone Else's Dream

All Over The World

Dirty Little Girl

Breaking The Chains

Are These Words Enough

Will We Give Up Today

Beneath A Steady Rain

The Harder They Will Fall

Down And Dirty

The Hard Way

 

Line-up:

Marcie Free - Vocals

Bruce Gowdy - Guitars, keyboards, vocals

Guy Allison - Keyboards, percussion, vocals

opinioni autore

 
Gli Unruly Child non deludono le attese e piazzano un bel colpo in questa Estate targata melodic hard rock 2019-08-14 15:34:55 Federico Orano
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Federico Orano    14 Agosto, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Pronunciare il nome Unruly Child suscita sempre un certo fascino nel mondo del melodic rock visto che la band americana ha lasciato un segno nel cuore di molti seguaci del genere con l'omonimo debutto ormai quasi 3 decadi fa.

Il gruppo si è riunito grazie alla Frontiers Records nel 2010 e ora arriva a pubblicare il nuovo “Big Blue World”, un disco più melodico rispetto ai precedenti, un lavoro che si snoda attraverso dieci brani dove la voce di Marcie Free può muoversi su linee vocali calde e intense. Lo dimostra subito l'opener “Living In Someone Else's Dream”, dall'impatto melodico immediato, ma la conferma arriva dalla super hit “Breaking The Chains” e dalla ballatona “Beneath A Steady Rain”. La coppia Gowdy (chitarre) e Allison (tastiere) si muovono con maestria ed il sound più classico ed hard rock esce fuori con decisione a partire da “Dirty Little Girl” e successivamente con la graffiante “The Harder They Will Fall”.

Una band in splendida forma dove su tutti a splendere maggiormente è la voce celestiale di Marcie; gli Unruly Child non deludono le attese e piazzano un bel colpo in questa Estate targata melodic hard rock.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Il primo disco degli Hatriot senza Steve "Zetro" Souza
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dalla Russia i Deva Obida, malinconici e melodici
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E' convincente il debutto dei francesi Dreamslave
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Twilight Force sono pronti a superare i loro maestri
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Holeum, Allaroundmetal recensisce in anteprima il nuovo disco della band spagnola!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

C'è molto da lavorare per i Rot Schimmel
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ep di debutto per The Last Martyr, band australiana che suona un post hardcore melodico
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Culloden ed una proposta anacronistica
Valutazione Autore
 
1.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Infrared compiono qualche passo avanti
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla