A+ A A-
 

Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags Hot

Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags

recensioni

gruppo
titolo
Don't Give In
etichetta
Victory Records /Arising Empire
Anno

PROVENIENZA: U.S.A. 

GENERE: NY Hardcore/Thrash Metal/Crossover 

SIMILAR ARTISTS: The Exploited, Sick of It All, Suicidal Tendencies, Nuclear Assault, Agnostic Front 

LINE UP: 
Harley Flanagan - vocals, bass 
Gabby Abularch - guitars 
Rocky George - guitars 
Garry "G-Man" Sullivan - drums 

TRACKLIST: 
1. Don't Give In [03:00] 
2. Drag You Under [01:32] 
3. No One's Victim [01:33] 

Running time: 06:05 

opinioni autore

 
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags 2019-07-15 17:52:02 Daniele Ogre
voto 
 
5.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    15 Luglio, 2019
Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il nome dei Cro-Mags non è proprio uno di quelli che possono passare inosservati. Quando si parla di loro si parla dei padri dell'Hardcore newyorchese, di una band che è citata come influenza da artisti del calibro di Metallica, Green Day e Dave Grohl, dal cui sound è nato poi anche il Thrash/Crossover e quindi gruppi come Nuclear Assault, S.O.D., Municipal Waste... Insomma, in un dizionario metallico, il loro nome è di certo annoverato tra i sinonimi di leggenda.
Una leggenda che nell'anno domini 2019 è tornata con una nuova uscita, a 19 anni di distanza da quel "Revenge" che è stato, sino ad oggi, il canto del cigno di uno dei gruppi più influenti della frangia più dura del Rock. Ma tralasciamo gli anni di dispute e quant'altro e concentriamoci su "Don't Give In", brevissimo EP prodotto da Arising Empire per l'Europa e Victory Records per il resto del mondo: solo tre brani - la title-track, "Drag You Under" e "No One's Victim" - per appena sei minuti di musica, che sarebbero praticamente nulla in condizioni normali, ma che in questo caso hanno tutt'altro tipo di valenza essendo appunto il come back dei Cro-Mags dopo quasi due decenni, e soprattutto sempre in mano al cantante/bassista Harley Flanagan, colui che, adolescente tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli '80, creò questa band diventando, fondamentalmente, uno dei padrini dell'Hardcore come lo conosciamo oggi.
Riguardo i brani, vi basti sapere che suonano esattamente Cro-Mags... e tanto basta. Per una volta, un lavoro dalla durata estremamente esigua ha un'importanza del tutto particolare: sono i Cro-Mags ad essere tornati, non una band qualsiasi. E tanto basta.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Edge Of Forever, in volata uno degli highlight del 2019!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ghostreaper, un progetto che getta le basi nel classic metal
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angel Witch: il marchio di Lucifero
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Scarleth, davvero un disco fatto bene
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Running Wild rilasciano un E.P. in attesa dell'album
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Old Dead Tree: un Ep per ricordare un amico scomparso
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Cassino all'insegna dell'hardcore con il debutto dei Lesnar Suplex
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto dei nostrani Bloody Unicorn è poco convincente
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Interessante il mix tra sound centro-europeo e svedese dei Sathamel
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In attesa di un nuovo album, un breve EP di cover per i calabresi Zora
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per gli australiani Alchemy un debut EP che lascia ottime speranze per il futuro
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla