A+ A A-
 

Der Weg Einer Freiheit, album live in doppio LP! Der Weg Einer Freiheit, album live in doppio LP!

Der Weg Einer Freiheit, album live in doppio LP!

recensioni

titolo
Live In Berlin
etichetta
Season Of Mist
Anno

Tracklist:

Disc 1

Side A

1. Einkehr

2. Der stille Fluss

Side B

3. Repulsion

4. Skepsis Part I

5. Skepsis Part II

Disc 2

Side A

1. Ewigkeit

2. Zeichen

Side B

3. Aufbruch

4. Lichtmensch

5. Ruhe

opinioni autore

 
Der Weg Einer Freiheit, album live in doppio LP! 2019-04-14 09:25:28 Rob M
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Rob M    14 Aprile, 2019
Ultimo aggiornamento: 14 Aprile, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Era davvero necessario un album live per i Der Weg einer Freiheit? In un certo qual modo si. Penso che finalmente, con questo album dal vivo (registrato durante una delle performance della band a Berlino), i nostri sian capaci di mostrare a chiunque il loro talento, ma sopratutto la potenza e capacitá della band, potendo usufruire di quella ruviditá offerta dal sound nudo e crudo, che manca spesso e volentieri in dischi troppo levigati da pre e post produzione, e che rende i brani di DWEF cupi ed ancora piú distruttivi.
Mi capitó di vedere la band dal vivo in due occasioni ben distinte, durante un tour con Downfall Of Gaia, anni fa. Sin da subito fu rivelatorio il come le due bands si contrapponessero in ambito studio e live in maniera inversa. Se DOG ha bisogno dello studio per valorizzare le proprie composizioni, DWEF ha bisogno di quello live per poter effettivamente spingere al massimo ed oltre i propri brani.
Qui, in questo disco, tutta la veritá è rivelata e sopratutto la possibilitá di assaporare una performance ottima in cui la band tedesca eccelle sotto tutti i punti di vista.
Forse "Live in Berlin" non è un disco fondamentale, ma senza ombra di dubbio è uno che ha il merito di mostrare la vera faccia della band e che fará apprezzare il tutto a chi ancora imperterrito continua dire che l'Ucraina é l'unico paese in cui una certa vena compotiva possa essere apprezzata (chi ha orecchie per intendere, intenda).

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla