A+ A A-
 

The Treatment - rock'n'roll purissimo! The Treatment - rock'n'roll purissimo!

The Treatment - rock'n'roll purissimo!

recensioni

titolo
Power Crazy
etichetta
Frontiers Records
Anno

Tracklistings:

Let's Get Dirty

Rising Power

On The Money

Bite Back

Luck Of The Draw

Hang Them High

Scar With Her Name

King Of The City

Waiting For The Call

Laying It Down

The Fighting Song

Falling Down

Bite Back (Acoustic) (Bonus Track Physical)

 

Lineup:

Tom Rampton - Vocals

Tagore Grey - Guitar

Tao Grey - Guitar

Dhani Mansworth - Drums

Rick 'Swoggle' Newman - Bass

opinioni autore

 
The Treatment - rock'n'roll purissimo! 2019-03-24 22:09:56 Federico Orano
voto 
 
3.5
Opinione inserita da Federico Orano    24 Marzo, 2019
Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quarto disco per gli hard rockers britannici The Treatment che con questo nuovo “Power Crazy” cercano di solidificare il proprio nome all'interno della scena hard rock mondiale.

Il loro sound prende a piene mani dagli Ac/Dc e punta quindi su riff aggressivi e sonorità scoppiettanti. Con il nuovo singer Tom Rampton, i ritmi sono elevati già dalla partenza con l'elettrizzante “Power Crazy” e continuano sulle note di “Hang Them High” o con “Waiting For The Call”, dal tocco blues. Peccato che la tracklist sia un po' troppo lunga e dispersiva. Probabilmente con qualche canzone in meno il disco sarebbe stato molto più diretto e compatto.

Niente di nuovo quindi, ma “Power Crazy” è il disco gusto se si è alla ricerca di una buona scossa di elettrizzante hard rock.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Aor purissimo per un tuffo negli anni 70 con Billy Sherwood
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dopo quasi due decadi, con un breve EP tornano i padri del NY Hardcore: i Cro-Mags
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i baschi Hex un Doom/Death con poche accelerazioni ma dall'impatto decisamente buono
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dai tedesco-olandesi Burial Remains un buon disco per i fans della vecchia scuola svedese
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
i Diviner possono ancora migliorare
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

A distanza di tredici anni tornano i thrashers americani Motive
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Seconda fatica per i lussemburghesi Feradur: un signor melodic death!
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Panthematic, un calderone di inflenze ma un lavoro immaturo.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Ragnhild propongono un insolito Viking Metal made in India
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debuttano feroci come bestie i canadesi Concrete Funeral
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Imago Imperii, una promettente band italiana
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla