A+ A A-
 

Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità

Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità

recensioni

titolo
Heartrock
etichetta
Aor Heaven
Anno

Track listing: 1. No Mercy, 2. Tattooed Girl, 3. Midnight Lovers, 4. All My Life, 5. Fallen Angel, 6. Now You’re Gone, 7. New Day, 8. Flames, 9. Somehting In Your Eyes, 10. Higher, 11. This Is Over

 

Krister Stenbom - vocals

Risto Tuominen – guitar, keys &

backing vocals

Janne “Gekko” Granfors – bass

Jori “Jorge” Tojander - keys

Tuomas Pelli - drums

opinioni autore

 
Wake the Nations: melodic hard rock moderno con poca personalità 2019-01-23 11:44:18 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    23 Gennaio, 2019
Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Insieme all'hard rock classico dei Come Taste The Band, la Aor Heaven esordisce in questo 2019 con un disco più moderno, opera dei Wake The Nations. “Heartrock” è un disco di melodic rock dalle tinte pop e con un tocco più attuale, che segue la via tracciata da band come Eclipse e WET.

Melodie facili e dall'impatto immediato escono prepotentemente da pezzi come “Somehting In Your Eyes” e “Midnight Lovers”, con tastiere ben presenti e la voce pulita e angelica di Krister Stenbom. Questo secondo disco targato WTN ci mostra una band valida ma, allo stesso tempo, con poca personalità. Insomma in un genere ormai sovrafollato bisogna saper farsi riconoscere e qui il gruppo finlandese pecca leggermente. La tracklist è frizzante e non annoia, ma è altrettanto difficile restare sorpresi da qualche passaggio. Il tutto è confezionato molto bene ma, alla fine di ogni ascolto, resta davvero poco e, visto tutto quello che gira nel mercato internazionale, bisogna proprio dire che c'è di meglio in giro.

“Heartrock” non è un disco imperdibile, ma è consigliato solamente ai patiti del genere, quelli che vogliono davvero avere tutto!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I texani Rear Naked Choke debuttano con questo loro primo album omonimo.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un disco semplicemente perfetto per i Qantice
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Enforcer realizzano un disco che rompe con il passato
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Axenstar proseguono imperterriti sulla loro strada
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un viaggio fatto di luci ed ombre interiori con i Superlynx
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal freddo della Siberia ritornano i Last Wail
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

I Winter Owl si presentano con questo bell'ep d'esordio.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dal freddo Minnesota il Doom/Death melodico di scuola finnica dei Cold Colours
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli americani Oculum Dei peccano purtroppo in personalità
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rabbiosa denuncia socio-politica di Anthony Kaoteon con il suo progetto Death Tribe
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un inizio promettente per gli SkyEye
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
West Of Hell: né carne, né pesce
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla