A+ A A-
 

Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay Hot

Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay

recensioni

titolo
Subterranean Reality
etichetta
Autoproduzione
Anno

DAGGERPLAY is:

Pekko Mantzin - Lead Vocals, Guitars

Tommi Luostarinen - Guitars, Vocals

Ville Ahonen - Bass, Vocals

Sirpa Immonen – Drums

 

Track listing:

A-Side

1. Red Sky

2. Cruel Wind Blowing

3. Don’t Give Up

4. Black River

5. Girl, It’s Gonna Get Better Or Just Worse

6. Days Like These

7. Four Walls

 

B-Side

1. Kilburn Highroad

2. Same Old, Same Old

3. NW2

4. One Mile Town

5. Afterlife

6. Ghosts

7. Sinister Blues

opinioni autore

 
Punk Rock fin troppo scontato per i Daggerplay 2019-01-08 10:54:35 Federico Orano
voto 
 
2.5
Opinione inserita da Federico Orano    08 Gennaio, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dalla Finlandia arrivano i Daggerply per proporci un disco dedito a sonorità punk rock che vede la luce anche in versione vinile, formato che sta tornando fortemente in voga negli ultimi tempi.

Quattordici brani di breve durata, dalla forte componente melodica in un mix tra NOFX e Bad Religion, ma i Daggerplay puntano su ritmi più controllati e melodie molto rock/pop. “Afterlife” si fa riconoscere con un bel refrain e c'è sicuramente qualcos'altro di buono in questo disco che però si dilunga fin troppo con una tracklist lunga che annoia dopo qualche brano.

I Daggerplay non sono da cestinar per forzae ma il loro sound è fin troppo zuccheroso e banale per i nostri gusti. “Subterranean Reality “ è sicuramente indirizzato agli amanti del genere.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

The Treatment - rock'n'roll purissimo!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Poca originalità nella musica dei SEITA.
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Burning Rain riescono a far suonare fresco un disco che più classico non si può
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Coinvolgente, fresco, frizzante: The End Machine
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un approccio old school e tanta violenza: la ricetta degli irlandesi Vircolac
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Quello degli Our Dying World è un EP giovane e "fresco".
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non Est Deus - There is no God
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppa carne al fuoco in un lavoro ancora acerbo per i Brutal Cancan
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto con i fiocchi per i canadesi Backstabber
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei tedeschi Invictus
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto cazzuto per i veneti Kamion
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla