A+ A A-
 

Debuttano con un breve (ma comunque interessante) EP i canadesi Dethgod Debuttano con un breve (ma comunque interessante) EP i canadesi Dethgod Hot

Debuttano con un breve (ma comunque interessante) EP i canadesi Dethgod

recensioni

gruppo
titolo
Disease Called Humans
etichetta
Autoproduzione
Anno

PROVENIENZA: Canada 

GENERE: Death Metal 

FFO: Hate Eternal, Morbid Angel, Suffocation, (early) Decapitated 

LINE UP: 
William Bigcrow - vocals, bass 
Blaine Baptiste - guitars 
Steve Jones - drums 

TRACKLIST: 
1. Ceremonial Decadence [03:50] 
2. Disease Called Humans [03:44] 
3. Like Flies to Flesh [04:00] 
4. Created to Conquer [02:42] 

Running time: 14:16 

opinioni autore

 
Debuttano con un breve (ma comunque interessante) EP i canadesi Dethgod 2018-11-11 15:53:37 Daniele Ogre
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Daniele Ogre    11 Novembre, 2018
Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Battesimo di sangue per i death metallers Nativi Americani Dethgod, con questo EP di quattro pezzi a titolo "Disease Called Humans". Nati nel 2012 col nome Aferdeath, il trio proveniente da Morley (Alberta, Canada), prende l'attuale monicker un anno dopo, cominciando un'intensa attività live che li porterà a suonare anche in diversi festival, condividendo il palco con nomi altisonanti come Moonspell, Septicflesh, Narcotic Wasteland e Skeletonwitch. Ed è un buon lavoro quello dei Dethgod, lo si deve ammettere: pur non brillando per chissà quale fantasia, "Disease Called Humans" è un EP che ci mostra una band dedita al più classico US Death, con influenze che spaziano tra i nomi 'classici' del genere come Hate Eternal, Morbid Angel e Suffocation. Non mancano però fucilate al limite del Grind alla Cattle Decapitation, come possiamo sentire ad esempio nella title-track o nell'imperiosa parte centrale di "Created to Conquer". Ciò che balza all'occhio (o meglio all'orecchio) durante l'ascolto di questo EP è che i Dethgod sembrano decisamente incazzati (ed essendo Nativi Americani credo ne abbiano ben donde); il leitmotiv di "Disease..." è infatti il sound rabbioso e diretto del trio canadese, che tra una mazzata tra capo e collo che più sfrontata non si può e qualche passaggio tecnicamente ineccepibile, martella per 1/4 d'ora senza sosta, lanciandosi all'attacco a testa bassa già dalle prime note dell'opener "Ceremonial Decadence". Una produzione magari più potente avrebbe potuto giovare all'economia del disco, ma tutto sommato mi sento di dare la sufficienza a questo EP di debutto dei Deathgod, aspettando un prossimo lavoro che confermi le buone impressioni suscitate in questo breve - seppur interessante - primo lavoro.

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Buone potenzialità nel debutto dei danesi Ironguard
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
X-Romance, hard rock melodico talmente ordinario da annoiare fin da subito.
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Energia, sudore, dedizione sono gli ingredienti dell'ottimo hard rock dei 99 Crimes
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
March against the tides, un nuovo progetto dalla Norvegia
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
War Curse, thrash di buona fattura
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Allagash, che peccato!
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Night Screamer hanno le carte in regola per migliorare
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lunghe tracce senza schemi precostituiti in questo secondo album dei Tanagra.
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
BitchHammer thrash grezzo ed estremo
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non convince l'EP di debutto degli svedesi Blutfeld
Valutazione Autore
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla