A+ A A-
 

Malauriu, per gli amanti della vecchia scuola! Malauriu, per gli amanti della vecchia scuola! Hot

Malauriu, per gli amanti della vecchia scuola!

recensioni

gruppo
titolo
Morte
etichetta
Southern Hell Records
Anno

Tracklist:

1. Ad Insidia Diaboli

2. Vortex Of Supremacy 

3. Revenge Of The Shadows 

4. Behold The Damnation 

5. Cornucopioides

opinioni autore

 
Malauriu, per gli amanti della vecchia scuola! 2018-08-09 07:50:33 Rob M
voto 
 
4.0
Opinione inserita da Rob M    09 Agosto, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Malauriu son senza ombra di dubbio un'altra realtà del panorama black italiano che merita lo stato di "cult band" e che in tanti dovrebbero ascoltare. Se pur il loro sound sia fortemente ancorato alle origini del genere, senza nessuna deviazione verso lidi piú contemporanei, il prodotto che i nostri propongono è un black di vecchia scuola che risulta essere una vera e propria delizia per i palati affini a certe sonorità.
Il risultato di questa loro maniera di intendere il genere ed interpretarlo è fortemente ascoltabile nel loro ultimo EP "Morte", uscito quest'anno per Southern Hell Records! Un'edizione limitata che propone un black nostalgico con una produzione da cantina ma incredibilmente potente e capace di offrire nel complesso una ventina di minuti di assoluta goduria.
Infatti, per tutti gli amanti del genere, "Morte" è davvero una bomba! Se conoscete la band in questione, saprete già che i nostri non son arrivati a questa nuova release senza aver esperienza o senza saper cosa proporre. I Malauriu son infatti una band che sa bene cosa portare alla tavola quando si tratta di metallo nero, grazie soprattutto all'esperienza dei vari musicisti coinvolti che han lavorato con band come per esempio i Buxen (chi ricorda questo progetto sa esattamente di cosa sto parlando), i Sinoath, Krowos, e tantissimi altri.
"Morte" risulta essere un disco black per amanti del black. Un salto indietro nel tempo per il sottoscritto, ricordando altri progetti italiani come ad esempio gli Infernal Goat che assocerei ai Malauriu per stile, violenza e misto di influenze tra cui i primi Impaled Nazarene sopra tante!
Tolto l'intro "Ad Insidia Diaboli" e l'autro "Cornucopioides", la band va dritta al sodo e con i tre brani seguenti "Vortex Of Supremacy", "Revenge Of The Shadows" e "Behold The Damnation" (forse la mia canzone favorità tra le tre per il mood lento e ottantiano a metà brano), dove Malauriu prende l'ascoltatore a calci in bocca senza mezze parole. Qui ancora una volta è la produzione che colpisce per la qualità infima ma al contempo curata che si apprezza come un buon vino invecchiato. Il tutto infatti è impacchettato a dovere per un lavoro perfetto e genuino per ció che propone e la decisione di farlo suonare cosí datato è un bene.
Per il sottoscritto, per tutti i defenders e le vecchie leve, "Morte" è il disco che non dovrebbe mancare in nessuna collezione che si rispetti! Un prodotto underground degno di totale devozione!

Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

I Frozen Crown sono pronti per il grande salto!
Valutazione Autore
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I Bloodbound si confermano su buoni livelli
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Troppo sfoggio di tecnica nel nuovo album degli Eternity's End
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per i canadesi Accursed Spawn un debutto che unisce benissimo violenza e tecnica
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Children Of Bodom: Un nuovo capitolo musicale non sempre convincente
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Troppa carne al fuoco in un lavoro ancora acerbo per i Brutal Cancan
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Debutto con i fiocchi per i canadesi Backstabber
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il primo lavoro dei tedeschi Invictus
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un debutto cazzuto per i veneti Kamion
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il debutto dei Throne of Flesh con un EP devoto alla vecchia scuola Death
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Edgar Allan Poe nel debut dei Red Masquerade
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla