A+ A A-
 

Gli Dei del metallo non si inginocchieranno di certo di fronte al ritorno dei californiani St. Elmos Fire Gli Dei del metallo non si inginocchieranno di certo di fronte al ritorno dei californiani St. Elmos Fire

Gli Dei del metallo non si inginocchieranno di certo di fronte al ritorno dei californiani St. Elmos Fire

recensioni

titolo
Evil Never Sleeps
etichetta
Pure Steel Records
Anno

TRACKLISTING

1. We Will Not Die

2. Rise

3. Betrayer

4. Lord Of Thunder

5. I Begin

6. Evil Never Sleeps - Doomsday

7. Soultaker

8. Across The Nations

9. Asleep In The Never

10. Hammer

11. Unslaved

12. Wasted

13. Evil Never Sleeps - Doomsday(alt Version, Bonustrack)

14. Betrayer (alt Version, Bonustrack)

15. Wasted (alt Version, Bonustrack)

 

LINE-UP

Kevin Brady – vocals

Jeff Jones – guitars

Chris Stringari – bass

Tom Frost – drums

 

 

opinioni autore

 
Gli Dei del metallo non si inginocchieranno di certo di fronte al ritorno dei californiani St. Elmos Fire 2018-04-17 08:30:48 Federico Orano
voto 
 
3.0
Opinione inserita da Federico Orano    17 Aprile, 2018
Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 2018
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo anni di silenzio tornano i St. Elmos Fire, cult band caiforniana che negli anni '80 aveva dato alle stampe alcuni lavori interessanti, tra l'altro anche ristampati di recente.

Il sound di “Evil Never Sleeps” deve molto al metal classico, con un tocco melodico e qualche momento di scuola thrash che può ricordare i Metallica come approccio, forse anche per l'impostazione vocale del singer Kevin Brady. I ritmi sono spesso sostenuti e i pezzi hanno subito un forte impatto, come “Rise” e “Lord of thunder”, anche se la lunghissima tracklist risulta fin troppo lineare, con poche variazioni sul tema, e anche dal punto di vista delle linee vocali si poteva provare qualcosa in più.

Gli Dei del metallo non si inginocchieranno di certo di fronte a questo “Evil Never Sleeps”, un disco non imperdibile per i St. Elmos Fire.

Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 
Powered by JReviews

releases

Una raccolta del materiale 2013-2015 per i canadesi Human Compost
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Angerot ed il culto dell'Old School Swedish Death
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Discreto esordio per i greci Sense Of Fear
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Burden Of Grief: la formula perfetta per l'album perfetto
Valutazione Autore
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli Emerald Sun ed il loro piacevole power metal
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Arkheth, un nome da tenere in considerazione per il futuro!
Valutazione Autore
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Autoproduzioni

Dagli States lo spietato Blackened Death dei Blood of the Wolf
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un post grunge/rock gotico e malinconico per i Thelema
Valutazione Autore
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
SPLENDIDO DEBUTTO PER I MILANESI SLABBER!
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un hard rock maturo, ben composto e suonato con i Rhino Proof
Valutazione Autore
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un tuffo negli Eighties con i Groupie High School
Valutazione Autore
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

partners

No tabs to display

allaroundmetal all rights reserved. - grafica e design by Andrea Dolzan

Login

Sign In

User Registration
or Annulla